Resta in contatto

Approfondimenti

Nati oggi: Polidori, attaccante di un Trapani che sfiorò la B

Mezza stagione in maglia granata per il centravanti che nel 2017-18 in serie C segnò 4 gol compreso quello della speranza nei play-off con il Cosenza

Arrivò nel mercato invernale a Trapani dalla Pro Vercelli, che militava in serie B, per spingere i granata all’immediato ritorno tra i cadetti. Mancò l’obiettivo, però è stato tra i migliori.

Alessandro Polidori, nato il 24 febbraio 1992, e che oggi compie 28 anni, con la maglia del Trapani ha disputato mezzo campionato, nel 2017-18. Aveva cominciato la stagione alla Pro Vercelli, in serie B, ma a gennaio arrivò la chiamata dei granata. Gioca 11 partite di campionato, mancando le ultime tre per infortunio, e mette a segno 3 reti con Catanzaro, Bisceglie e Akragas, risultando peraltro decisivo nel derby con gli agrigentini.

Quella squadra, però, mancò la promozione diretta, non riuscendo a recuperare il Lecce e, così, dovette ricorrere ai play-out. Ma il destino nel primo turno oppose ai granata il Cosenza che fra campionato e Coppa Italia aveva sconfitto i granata 3 volte su 3. Ed anche nei play-off l’allenatore Calori dimostrò di capirci ben poco, perché arrivarono altre due sconfitte. A Cosenza per 2-1 ed in casa per 2-0. Polidori andò a segno nella gara di andata, in Calabria, nel finale e ridando speranza ai granata ai quali, per accedere al turno successivo, sarebbe bastato vincere con un gol di scarto nel ritorno del Provinciale.

Dopo Trapani si è trasferito alla Viterbese, punendo i granata in campionato, mentre quest’anno aveva cominciato la stagione al Siena, sempre in serie C, passando nel mercato di gennaio al Piacenza, altra formazione impegnata nel campionato di terza serie.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Salvatore
Salvatore
1 anno fa

Un buon calciatore che non è stato sfruttato bene dall’allenatore

Altro da Approfondimenti