Resta in contatto

Amarcord

Primo giugno 2008, il Trapani va in finale play-off di… rigore

Nel ritorno della semifinale degli spareggi in Eccellenza, a Bisceglie, va in scena una battaglia. I granata hanno vinto l’andata 2-1, ma perdono 1-2 e si va ai rigori dove a regalare la qualificazione è Giovanni Guaiana

Alla fine è stata la vera finale dei play-off di Eccellenza, anche se per il calendario era la semifinale. A Bisceglie il primo giugno 2008, dodici anni fa, il Trapani si giocava tutto il 90 minuti per arrivare in finale e cercare di ritornare in D dopo due stagioni.

Nella gara di andata i granata si erano imposti 2-1 grazie ai gol di Carbonaro e Craccò. A complicare tutto, però, ci fu il gol di Vicentin allo scadere e, come immaginabile, al ritorno in Puglia, fu una vera e propria battaglia. Il Bisceglie passa avanti al 45′ ancora con Vicentin, ma al 73′ i granata pareggiano. Carbonaro batte un calcio di rigore, se lo fa respingere, ma è il più lesto a ribattere in rete. La gioia, però, dura solo 2 minuti, perché al 75′ c’è il definitivo 2-1 per i padroni di casa con Di Pinto. Si va, quindi, ai supplementari, ma non succede nulla e, così, si arriva ai calci di rigore con l’allora allenatore Catanese che stupisce quando al 104′ sostituisce Peppe Carbonaro con Emanuele Gambino. Un cambio che, alla fine, si deciderà riuscitissimo.

Ad aprire la sequenza dei rigori è Domicolo che va in gol, mentre subito dopo Guaiana, voluto da Catanese in porta nel finale di stagione al posto di Laudicina, para subito il tiro di Piscopo, portando il Trapani in vantaggio. Quindi, arrivano i gol di Craccò per il Trapani, di Moreo per i pugliesi, di Guido per i granata, di De Toma per il Bisceglie e di Gambino, il “sostituto” di Carbonaro. Sul 4-3 per il Trapani, quindi, si arriva all’ultimo tiro con i padroni di casa che devono realizzare per forza, invece Mazzone colpisce la traversa e con i granata che si possono lasciare andare alla gioia per la conquista della finale con il Ricigliano. Poi regolato 5-2 fuori e 4-1 in casa.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Ricordi che restano nel ❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Emozioni, mi sentivo in serie a in quei momenti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Quant era bella quella maglia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Il Grande portiere Guaiana ha parato 2’rigori. Ma all ‘andata poteva pure finire 3 – 0 per noi e non soffrire al ritorno. Quella è stata la vera finale . Con molti picciotti della curva nord a Bisceglie !! Sempre presenti

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Amarcord