Resta in contatto

News

Curiale, il Trapani e un amore “spezzato”

Preferì giocare con i granata nell’anno in cui il Frosinone andò in A, ma poi venne messo fuori rosa da Cosmi

Voleva il Trapani, a tal punto da rinunciare al Frosinone nel 2014-15, l’anno in cui i ciociari andarono in serie A. Davis Curiale, nato a Koln in Germania il 30 dicembre 1987, 33 anni fa, è originario di Campobello e, pertanto, giocare con i granata per lui era come ritornare a casa e quell’anno contribuì alla salvezza dei granata che quell’anno cambiarono allenatore, da Boscaglia a Cosmi. Proprio con Cosmi sembrava essere nato un rapporto unico, considerato anche che trovò i primi gol in granata proprio con l’arrivo dell’allenatore umbro: doppietta nel 4-2 alla Ternana.

Poi, però, qualcosa si ruppe. L’anno dopo, infatti, andò in prestito al Lecce, quindi, nel 2016-17 rientrò e cercò in ogni modo di restare. Era convinto di giocarsi le proprie carte, ma Cosmi lo mise fuori rosa con Curiale che, pertanto, si allenava senza poter giocare. Poi Cosmi venne esonerato e, con l’arrivo di Calori, Curiale risorge, trovando il gol nella sua seconda apparizione, nel successo per 3-1 a Vercelli, andando in gol anche nel successo a Benevento e, poi, nell’ultima gara, quella di Brescia dove, perdendo 2-1, il Trapani finisce in C senza passare dai playout.

In quell’occasione finisce il suo rapporto con il Trapani, dopo 32 partite e 6 reti e si trasferisce al Catania, mentre quest’anno ha cominciato la stagione al Catanzaro.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News