Resta in contatto

Nati oggi

Rizzi, dalla B con il Trapani all’aiuto ai bisognosi

Con i granata ha vinto la Prima Divisione nel 2012-13. Poi durante un viaggio a Medjugorje ha deciso di dedicarsi a chi è in difficoltà

Per 15 anni ha affrontato avversari che giocavano al calcio. Poi, le sue figlie sono nate siamesi e separate solo dopo un difficilissimo intervento e, infine, durante un viaggio a Medjugorje ha maturato la decisione di cambiare la propria vita. Se prima le priorità erano l’ingaggio e le auto, adesso lo è l’aiutare gli altri, i bisognosi, coloro che, magari, guadagnano 500 euro al mese e ne pagano 400 di affitto.

E’ la storia di Federico Rizzi, terzino del primo Trapani che conquistò la serie B nel 2012-13 e che oggi fornisce un aiuto fondamentale ai bisognosi. Nato il 6 gennaio 1981, 40 anni fa, Rizzi ha giocato con il Trapani una sola stagione, in quella che ha visto la conquista della serie B. E’ titolare per tutta la stagione, ma salta l’ultima partita, quella di Cremona che sancisce il salto di categoria con quel pirotecnico 4-3. Quell’anno disputò 30 partite, 28 in campionato e due in Coppa Italia, ma poi si trasferì alla Salernitana.

La sua vita cambiò nel 2017, quando divenne papà di due gemelline siamesi. Si rese necessario un delicatissimo intervento andato, fortunatamente, a buon fine e, poi, durante un viaggio a Medjugorje ha deciso di dedicarsi ai bisognosi ed oggi li aiuta fornendo generi di prima necessità. La maggior parte sono famiglie italiane che hanno come unica fonte di reddito, magari, un part-time da 500 euro e che ne spendono 400 per pagare un affitto…

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Rosario Scuderi
Rosario Scuderi
1 mese fa

I mie più grandi complimenti. Ci vogliono gli attributi, e tu ce li hai

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da Nati oggi