Resta in contatto

Nati oggi

Nizzetto, simbolo del primo Trapani in serie B

Ha militato con i granata per due stagioni e mezzo, collezionando 101 presenze, mettendo a segno otto reti, sfiorando la promozione in A, ma finendo per retrocedere l’anno dopo

Era in campo quando il Trapani conquistò la serie B, ma giocava con la Cremonese. E poi, ironia del destino, in quella serie B del Trapani è stato uno dei più grandi protagonisti.

Luca Nizzetto, nato l’8 marzo 1986 e che oggi compie 35 anni, con il Trapani ha militato tre stagioni e mezzo. Era con la casacca grigiorossa della Cremonese nel 2012-13 quando i granata, vincendo 4-3 proprio a Cremona, conquistarono la serie B. Quindi si trasferì a Trapani e nel 2013-14, primo anno dei granata tra i cadetti, collezionò 41 presenze tra campionato (39 segnando due reti) e Coppa Italia (2). Resta anche nel 2014-15, giocando 38 volte (36 in campionato e 2 in Coppa). Poi va via, al Modena, ma dopo un anno e mezzo, torna a Trapani. E’ il gennaio 2016 e partecipa alla cavalcata che porta i granata alla finale play-off persa con il Pescara. Per lui in quel mezzo torneo le presenze furono 22 (18 in campionato con 2 gol e 4 nei play-off). Svanito il sogno della A, resta anche nel 2016-17, ma arriva la clamorosa retrocessione e lui in quell’anno gioca 38 partite (36 in campionato con un gol e 2 in Coppa).

Con la retrocessione in C si interrompe il suo rapporto con il Trapani dopo 101 presenze complessive ed otto reti. Si è trasferito alla Virtus Entella, retrocedendo di nuovo in C, ma resta in Liguria l’anno successivo, vincendo il campionato e ritornando tra i cadetti da protagonista.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Nati oggi