Resta in contatto

Nati oggi

Montalbano, promessa non sbocciata di un Trapani vincente

L’attaccante agrigentino in granata ha disputato tre campionati, due entrando spesso dalla panchina ed in uno non è mai stato impiegato

E’ arrivato a Trapani nel dicembre del 2009, quando i granata militavano in serie D. Corrado Montalbano, attaccante nato ad Agrigento il 29 aprile 1990 e che oggi compie 31 anni, accettò la proposta dell’allora allenatore Roberto Boscaglia e per giocare con il Trapani ha lasciato la Nissa. Quell’anno i granata chiusero il torneo al secondo posto, ad un passo dal Milazzo, perdendo i playoff, ma venendo, poi, ripescati in Seconda Divisione, ex C2. In quella stagione 2009-10 le sue presenze con la maglia del Trapani furono 13 e 2 i gol realizzati.

Restò al Trapani anche l’anno dopo, nella stagione 2010-11. Quella stagione si aprì per lui nel modo migliore, infatti realizzò il gol vittoria nel primo turno di Coppa Italia, con i granata che hanno superato 3-2 la Spal. A 9 minuti dalla fine della partita, infatti, Montalbano mise a segno il gol che qualificò il Trapani al turno successivo di Coppa. Ma quella fu l’unica soddisfazione della stagione, perché arrivarono soltanto 13 presenze in campionato ed un’altra in Coppa Italia, contro il Frosinone. Alla fine, però, potè festeggiare anche lui il salto di categoria in Prima Divisione dopo la vittoria dei playoff contro Neapolis ed in finale contro l’Avellino.

Pur se poco utilizzato nella stagione precedente, però, Montalbano rimase a Trapani anche nella stagione 2011-12, ma soltanto fino ad ottobre quando, dopo non essere mai stato impiegato da Boscaglia, si trasferì al Ribera in serie D. Quindi, ha giocato con Siracusa, Ribera, Leonfortese, Sancataldese, Gela, Marsala, ancora Gela e Sancataldese.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Nati oggi