Resta in contatto

Nati oggi

Trapani, la scalata alla B cominciò con Dolenti

L’estremo difensore nisseno ha difeso la porta dei granata in serie D con continuità e poi ha collezionato una presenza anche in Seconda Divisione, in Prima Divisione ed ha pure esordito in B

Portiere del Trapani dalla serie D alla B, anche se, salendo di categoria, le sue presenze diminuivano sempre più. Gaetano Dolenti, estremo difensore nato il 16 maggio 1991, oggi compie 30 anni.

Con il Trapani è stato protagonista della scalata dai dilettanti alla serie B. E’ arrivato in granata nel corso del mercato di riparazione della stagione 2009-10, quando i trapanesi militavano in serie D. L’allora allenatore Roberto Boscaglia, alla prima stagione sulla panchina granata, riuscì a vincere la sua resistenza, strappandolo alla Nissa, squadra dalla quale veniva proprio Boscaglia. E, così, dopo l’ingaggio nel gennaio del 2010, mette assieme in tutto 21 presenze in campionato, con i granata che mancano la promozione sul campo per un solo punto, ma che vengono poi ripescati in estate.

Viene confermato per la stagione 2010-11, quella che vede il ritorno del Trapani tra i professionisti, ma diventa il “secondo” e, così, in campionato colleziona soltanto due presenze giocando, però, una gara in Coppa Italia, nella vittoria per 3-2 in trasferta sulla Spal. A fine campionato, però, festeggi la promozione in Prima Divisione ed il suo rapporto con i granata continua.

Nel 2011-12, infatti, colleziona in tutto 2 presenze, scendendo in campo nel ko per 0-3 a Foggia in Coppa Italia e nel successo per 5-0 in trasferta contro il Pergocrema all’undicesima giornata. Nel gennaio del 2012 rescinde il contratto con i granata, ma poi nella sessione di mercato estiva, in vista del torneo 2013-14, ritorna ancora a Trapani, per il nuovo campionato di Prima Divisione e questa volta, però, non scende mai in campo, anche se, a fine campionato, festeggia anche lui la promozione in B.

Si arriva, così, alla sua ultima stagione a Trapani, quella tra i cadetti nel 2013-14. Boscaglia lo convoca 8 volte, ma lo lascia sempre in panchina, tranne che per l’ultima giornata quando, con i granata già salvi, Nordi viene lasciato a casa e l’allenatore gelese gli concede l’esordio tra i cadetti. E’ il 30 maggio 2014 ed al Provinciale si chiude la stagione con il Trapani che ospita il Brescia. Vincono le Rondinelle con un gol di Corvia, ma Dolenti gioca tutti i 90 minuti, che rappresentano il suo commiato da Trapani e dal Trapani.

A fine campionato, infatti, lascia i granata e si trasferisce alla Sancataldese, in Eccellenza, dove gioca per quattro campionati consecutivi, militando tra Eccellenza e serie D. Quindi, passa al Mazara, poi al Geraci e poi alla Sancataldese.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Nati oggi