Trapani Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cinque giugno 1994, Trapani ko a Trani ma promosso in C1

I granata perdono in Puglia, ma raggiungono ugualmente la promozione con 2 giornate di anticipo grazie al mancato successo del Sora con il Catanzaro

Mai sconfitta fu più dolce. Il 5 giugno 1994, 27 anni fa, per la trentaduesima giornata del campionato di serie C2, il Trapani è di scena a Trani, con i granata primi in classifica con 58 punti, davanti al Sora con 53 ed alla Turris, terza con 51. Le promozioni erano due e, con lo scontro diretto tra Sora e Turris alla penultima giornata, i granata avevano la possibilità di festeggiare il salto di categoria anche in caso di ko. E così è stato.

In quella partita, infatti, il Trapani venne battuto da un Trani già salvo, ma la sorpresa positiva arrivò da Catanzaro, dove il Sora non andò oltre lo 0-0. A questo punto scoppiò la feste negli spogliatoi pugliesi, perché il successo della Turris sulla Vigor Lamezia per 3-1 diventò del tutto ininfluente. A due giornate dalla conclusione del campionato, infatti, il Trapani guidava la classifica con 58 punti con Sora e Turris seconde a 54, ma con lo scontro diretto alla penultima giornata, per cui soltanto una avrebbe avuto la possibilità di superare i granata in graduatoria.

C’era una sola possibilità che tutte le tre squadre arrivassero a pari punti (con due ko dei granata e con Sora e Turris che pareggiano lo scontro diretto vincendo, poi, le partite dell’ultima giornata), ma in questo caso la classifica avulsa era a favore del Trapani (7 punti nelle 4 gare contro corallini e laziali), mentre lasciava tutto aperto per il secondo posto, considerato che Turris e Sora erano appaiate anche nella classifica avulsa con 4 punti nelle 3 gare disputate. Anche in questo caso, quindi, soltanto una delle due avrebbe potuto raggiungere il Trapani in classifica.

In due stagioni, quindi, i granata guidati da Ignazio Arcoleo in panchina e trascinati dai gol di Barraco, Capizzi, Vasari, con le geometrie a centrocampo di Giacomarro e Tedesco, la freschezza di Formisano. protetti in difesa da Esposito, Cavataio, Ciaramella e Guaiana, centrarono il doppio salto: dalla serie D alla C1, con una tifoseria che non credeva ai propri occhi.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dieci anni fa il giocatore italo-tedesco realizzò la sua ultima rete con la maglia granata....
L'ultima affermazione dei granata risale alla stagione 1975-76 quando il Trapani militava in serie D:...
Nove anni fa Serse Cosmi divenne l'allenatore dei granata con cui sfiorò la serie A....

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il futuro del tecnico viola sembra lontano da Firenze. Per lui si aprono le porte...
Il tecnico aveva preso il posto di Viali oggi chiamato a sostituire Caserta ...

Altre notizie

Tifo granata