Resta in contatto

Amarcord

Trapani, quante gioie il 15 giugno: Piacenza, Ricigliano e… Porto

Due promozioni ed un’amichevole di lusso per i granata in questa ricorrenza: l’ultima gioia il ritorno in serie B due anni addietro contro il Piacenza

Una data straordinaria. E’ il 15 giugno che per il Trapani ha solo dolci sapori. In origine fu l’amichevole di lusso con il Porto nel 1994 per festeggiare la promozione in serie C1, poi arrivò la finale di ritorno dei playoff di Eccellenza, quando nel 2008 i granata superarono 4-1 il Ricigliano al Provinciale festeggiando il ritorno in serie D e l’ultima,  nel 2019, con il 2-0 al Piacenza nella finale di ritorno dei playoff di serie C, con la promozione in serie B.

Nel 1993-94 il Trapani chiuse al primo posto il campionato di serie C2, venendo promosso in C1 e per festeggiare venne organizzata un’amichevole con il Porto, semifinalista in Champions, eliminato dal Barcellona. Quella partita finì 2-2 con vantaggio granata siglato da Tedesco al 5′, pareggio di Timofte al 15′, nuovo vantaggio del Trapani con Barraco al 35′ e pareggio definitivo ancora di Timofte al 16′ della ripresa. Una seconda parte di gara che non vide in campo, a sorpresa, Fernando Couto, appena ceduto al Parma, ed apparso in grande difficoltà nel contenere le scorribande di Vasari.

Nel 2008 la promozione del Trapani era pressoché certa dopo il 5-2 dell’andata ed al Provinciale la festa fu completata con un 4-1 super. Prima della partita ci fu il “giro di campo” del presidente Vittorio Morace, osannato dalla tifoseria, mentre i gol vennero messi a segno da Carbonaro, autore di una tripletta, e da Craccò.

L’ultima, invece, risale a due anni fa, con il 2-0 rifilato al Piacenza grazie a Nzola e Taugourdeau. Risultato che, sommato allo 0-0 della gara di andata, consentì al Trapani di poter festeggiare il ritorno in serie B dopo due stagioni di purgatorio in serie C.

Altro da Amarcord