Resta in contatto

Nati oggi

Ceraolo ed il primo Trapani di Morace

Il centrocampista era con l’Inter, ma un infortunio lo ha bloccato e nel 2006-07 ha militato tra i granata che ripartivano dall’Eccellenza

Era all’Inter quando tra i nerazzurri c’era Ronaldo, il fenomeno. Militava nella Primavera guidata da Beppe Baresi e sembrava proprio un predestinato. Invece, il destino gli ha tirato un brutto scherzo, con un infortunio al ginocchio che ne ha bloccato la carriera, costringendolo a ripartire dal calcio regionale, soprattutto in Eccellenza, e transitando anche da Trapani.

Salvatore Ceraolo, per tutti, però, Totò, è nato il 9 settembre 1981 ed oggi compie 40 anni. Da calciatore era un esterno tutta fantasia, ma proprio quel brutto infortunio fermò la sua carriera. Così, nel 2006-07, la prima stagione di Vittorio Morace da presidente, arriva al Trapani dopo l’esperienza all’Orlandina. Comincia la stagione, in Eccellenza, faticando tantissimo e finisce ancora peggio, perché lascerà Trapani ben presto, tanto che le sue presenze in maglia granata furono appena 5. Solo una da titolare, il 27 agosto 2006 nell’andata del primo turno di Coppa Italia contro la Folgore incredibilmente persa dai granata guidati da Santino Nuccio per 4-2. Poi giocò anche il ritorno contro i rossoneri, ma da subentrato, ed i primi tre impegni di campionato con Alcamo, Terrasini e Petrosinomarsala.

Quella fu la sua ultima apparizione in granata, mentre negli ultimi anni ha allenato il Montagnareale, tra i dilettanti siciliani.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Nati oggi