Resta in contatto

News

Bando Trapani, Ferrante: ‘Tranchida faccia chiarezza’

Il capogruppo del movimento VIA chiede al primo cittadino di spiegare quale sia lo stato del bando, precisando di aver ritenuto ‘incomprensibile’ il comunicato di lunedì

‘In che senso’. E’ rifacendosi alla celebre frase di Un sacco bello di Carlo Verdone che Domenico Ferrante, capogruppo consiliare del Movimento VIA, interviene sul bando per l’assegnazione del titolo sportivo del Trapani calcio da parte del Comune.

Per Ferrante la nota di Palazzo D’Alì non è per nulla chiara e pone tutta una serie di quesiti al sindaco Tranchida. ‘‘La frase di Verdone è emblematica. Il Sindaco Tranchida cosa vuole lasciare intendere con questo comunicato che io e tantissimi tifosi non abbiamo capito – spiega Ferrante -. Il gruppo di esperti ha controllato le carte richieste a Minore?. Oppure è Minore che scrive di avere le carte in regola? Se i documenti sono stati controllati dalla commissione di esperti, perché la procedura non si è conclusa con l’assegnazione del titolo? E, di contro, se le carte non sono state controllate, perché e qual è allora il senso di questo comunicato?’

Per Ferrante, quindi, ci sono ‘troppi interrogativi e troppa confusione. Qual è il fine? Perché il sindaco non è chiaro sulla vicenda Trapani calcio? E poi, le trattative tra private non interessano all’amministrazione comunale, così come ha sempre detto il primo cittadino. Pertanto, perché oggi l’amministrazione parla del Dattilo?’

Altro da News