Resta in contatto

News

Morgia e quel debito nei confronti del Trapani…

L’attuale allenatore soffiò ai granata la promozione diretta in C1 nel ’97-98 con il Marsala dopo un testa a testa durato per tutta la stagione

Le squadre di Massimo Morgia sono sinonimo di spettacolo. L’allenatore romano, infatti, si è sempre contraddistinto per far ‘giocare bene’ le proprie squadre, con un calcio d’attacco, capace di mettere sempre in difficoltà i rivali.

E’ stato così anche nel 1997-98, quando i tifosi trapanesi conobbero da vicino Massimo Morgia, anche se da avversario, essendo in quel torneo il condottiero del Marsala. I granata erano stati appena retrocessi dalla C1 ed entrambe le squadre sognavano un torneo di vertice in C2. Fu un torneo bellissimo ed equilibratissimo, con diverse squadre a battagliare per il primo posto: oltre ai granata ed agli azzurri, infatti, c’erano Crotone, Sora, Benevento e Catanzaro.

Nei derby il Trapani si impose 1-0 a Marsala, pareggiando 1-1 al Provinciale. Le due squadre furono testa-a-testa per quasi tutto il torneo, ma nelle ultime quattro giornate il Trapani calò repentinamente, con 3 ko di fila cui aggiungere una perdita di 2 punti per la revoca della vittoria a tavolino ottenuta contro l’Olbia. Ed alla fine, a festegguare fu il Marsala di Massimo Morgia

Altro da News