Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Il Trapani cade al Provinciale (0-1)

Prima sconfitta stagionale per i granata che perdono il confronto con la Sancataldese. Dopo il rigore sbagliato da Merkaj, la sblocca Baglione

Arriva la prima sconfitta della stagione per il Trapani, che, al Provinciale, ha perso il confronto con la Sancataldese per 0 a 1. Gli ospiti ritrovano il successo che mancava dal 28 settembre scorso. I trapanesi, in campo, sono la brutta copia di mercoledì e non danno seguito alla vittoria conquistata contro il Paternò. Eppure i granata avevano avuto la possibilità di portarsi avanti sul calcio di rigore, conquistato da Mokulu e sbagliato clamorosamente da Merkaj. Nella ripresa il gol della Sancataldese, che capitalizza al meglio la sua unica occasione. Il cross di Leonardi è perfetto per la testa di Baglione, che decide così l’incontro.

Primo tempo caratterizzato dalle perdite di tempo, con il Trapani ad impostare il giocare e la Sancataldese che si mostra bene in campo al Provinciale. Gli ospiti, infatti, sono andati vicino al vantaggio con il palo colpito da Maltese, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I granata, però, hanno sfiorato la rete in più occasioni, ma il tentativo più nitido nasce dal calcio di rigore, conquistato da Mokulu e tirato da Merkaj: il tiro dagli undici metri è debole ed è poco angolato, venendo così bloccato senza problemi da Dolenti.

Nella ripresa, il Trapani cambia modulo, lasciando il 3-5-2 e giocando con la difesa a quattro. I cambi però non premiano mister Monticciolo. La Sancataldese, infatti, è abile a portarsi in vantaggio con il colpo di testa di Baglione, che capitalizza l’assist dalla sinistra di Leonardi. I granata si fanno avanti in più occasioni, con Falcone ad essere il calciatore più pericoloso. Nel finale espulso mister Infantino, che, in più occasioni ha lasciato l’area tecnica.

Il tabellino.

TRAPANI (3-5-2): Summa; Carboni, Soprano, Gonzalez (49′ Falcone); Pipitone, Kosovan (58′ Cangemi), Marigosu (81′ Matese), Civilleri (70′ Mascari), Romano; Mokulu, Merkaj (58′ Musso). A disposizione: Cultraro, Cellamare, Giuffrida, Mangiameli. Allenatore: Alessandro Monticciolo.

SANCATALDESE (3-4-3): Dolenti; Maltese, Calabrese, Brumat; Garzia (68′ Cutrona), Giacinti, Tourè, Xepapadakis (61′ Oppizzi); Baglione (81′ Treppiedi), Zerbo, Tuccio (61′ Leonardi, 89′ Guadagnoli). A disposizione: La Cagnina, D’Agosto, Torregrossa, Taormina. Allenatore: Pietro Infantino.

Arbitro: Selvatici (Barbanera-Bennici).

Note: ammoniti Marigosu, Gonzalez, Mokulu, Civilleri (T); Garzia, Baglione, Giacinti, Maltese, Tourè, Oppizzi, Dolenti (S); Espulso mister Infantino per proteste.

Marcatori: 72′ Baglione (S).

Altro da News

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.