Resta in contatto

News

Inchiesta GdS sugli stipendi, il Trapani è penultimo

La rosea passa al setaccio tutti gli emolumenti percepiti dai tesserati: il Benevento la squadra che spende di più con oltre 14 milioni, i granata circa 3 milioni e mezzo

Oltre 162 milioni spesi dalle 20 società di serie B per pagare gli stipendi dei propri calciatori, suddivisi in tasse ed emolumenti veri e propri.

E’ quanto riporta l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport che ha analizzato tutte le spese in stipendi delle venti società del campionato cadetto.

Fonte: La Gazzetta dello Sport

E ne esce fuori che la squadra che spende di più è il Benevento con 14 milioni e 235 mila euro di cui 13 milioni ed 800 mila fissi e 430 mila euro legati ai risultati che verranno conseguiti. Sul podio delle squadre più “spendaccione” anche il Frosinone con 13 milioni e 492 mila euro e la Cremonese con 12 milioni e 900 mila euro.

Il Trapani, invece, si trova in coda con una spesa di 3 milioni e 557 mila euro tra 3 milioni e 129 mila euro fissi e 427 mila euro legati ai risultati. Cifra che, ad ogni modo, poi dovrà essere rivista al rialzo perché nel frattempo i granata hanno tesserato tre svincolati: Grillo, Biabiany e Strandberg. Peggio del Trapani solo il Cittadella con 3 milioni tondi.

L’inchiesta de La Gazzetta dello Sport conferma un “classico” non soltanto legato al mondo del calcio. Perché se è vero che spendendo tanto si ha la possibilità di far bene, dall’altro questo non è assicurato, come dimostrano i casi di Cremonese, terza, ed Empoli, quarto. Di contro, invece, spendendo poco si possono anche raggiungere importanti risultati ed è il caso del Cittadella, ultimo nella classifica degli stipendi, ma in lotta per la serie A.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News