Resta in contatto

News

Coronavirus: stop ai campionati mentre in serie B si gioca

Il presidente del consiglio Conte lo ha annunciato in conferenza stampa: tutta l’Italia diventa “Zona Rossa” con divieti di uscire da casa se non per lavoro o per motivi urgenti

I contagi da coronavirus crescono, soprattutto i giovani non rispettano i divieti degli assembramenti e, così, arriva il decreto del presidente del consiglio dei ministri che somiglia al coprifuoco.

Gli spostamenti delle persone sono vietati se non per comprovate necessità di salute, di necessità o di lavoro. “Sono pienamente consapevole della gravità e della responsabilità – spiega il presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte -. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia. E’ il momento della responsabilità e tutti l’abbiamo. Voi cittadini tutti con me. La decisione giusta oggi è di restare a casa. Il futuro nostro è nelle nostre mani”.

Quindi, ha annunciato, tra le altre cose, il fermo della Serie A, almeno fino al 3 aprile e, poiché la Lega B aveva seguito la decisione della Lega A dando il via libera alle partite a porte chiuse, si ferma, pertanto, anche il campionato di serie B. E, paradosso tipico di un Paese come l’Italia, l’annuncio del blocco del campionato arriva mentre si gioca Chievo-Cosenza, valevole come posticipo della ventottesima giornata del campionato di serie B.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News