Resta in contatto

News

Rate non pagate, Alivision può perdere il Trapani

A scriverlo è il Giornale di Sicilia che spiega come il club granata potrebbe tornare nelle mani della FM Service, proprietaria della società trapanese fino a giugno

Udienza davanti al Tribunale delle Imprese di Roma per definire la controversa compravendita delle quote del Trapani, tra la società avellinese FM Service e la romana Alivision Transport.

Il giudice deciderà in virtù di quanto sottoscritto a Roma davanti al notaio il 21 giugno e potrebbe adottare uno di questi provvedimenti: la risoluzione del contratto e quindi la società granata tornerebbe alla vecchia proprietà la FM Service; confermare la proprietà dell’Alivision Transport; o in ultima battuta deciderà di assegnarla ad un custode giudiziario.

La vicenda era stata già esaminata dal Tribunale delle imprese di Milano ma il fascicolo è passato a Roma in quanto competente per territorio. L’atto di vendita-acquisto delle quote del Trapani, tra Fm Service e Alivision, è stato infatti redatto in uno studio notarile di Roma.

All’atto della cessione fu sottoscritto che alla Fm Service doveva essere versato un milione, l’Alivision si era impegnata a versare rate mensili di 75 mila euro (fino al milione complessivo pattuito), con l’obbligo di non saltarne due consecutive, altrimenti la conseguenza sarebbe stata il ritorno del Trapani nelle mani della FM Service.

Di fatto la Alivision lo scorso 25 dicembre non ha pagato la seconda rata di fila e la Fm Service attraverso il suo legale, l’avvocato Gerardo Perillo, collaborato dall’avvocato Giuseppe Maglio qualche giorno dopo ha messo in mora l’Alivision. E nello stesso tempo ha invocato l’articolo 700 del codice di procedura civile, con provvedimento d’urgenza, ossia in tempi relativamente brevi rispetto al processo ordinario.

Giovedì prossimo poi in Tribunale a Trapani si tornerà a parlare di fideiussione. Lo scorso 28 dicembre il Tribunale di Trapani aveva condannato il club granata a pagare 350 mila euro alla Fm Service, per aver utilizzato in maniera indebita una fideiussione. Insomma, non c’è pace in casa Trapani.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Michele Buffa
Michele Buffa
1 anno fa

Mi pareva strano. Erano 10 giorni che non si parlava di problemi societari. Stavo magari col pensiero mah…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Io lho sempre detto, la salvezza anche se il trapani riuscisse ad ottenerla sul campo, sarebbe retrocesso per debiti così come il Palermo, poi i contratti vanno onorati, se poi ci sono delle pendenze che secondo petroni sono state celate fai causa, ma le claisole contrattuali vanno rispettate, secondo me in questa vicenda giudiziaria de Simone ha ragione

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

È tutto un paraparayes…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News