Resta in contatto

News

Coronavirus, così la Figc aiuta le società: differiti i pagamenti

Posticipata di un mese la scadelza per le ritenute Irpef, dei contributi Inps e del fondo di fine carriera: il nuovo termine ultimo è il 16 aprile

E’ il primo passo. La Figc viene incontro alle società alle prese, anche loro naturalmente, con l’emergenza legata al Coronavirus e decide di differire alcuni pagamenti. Considerato che ormai non si gioca da una settimana e non lo si farà almeno fino al 3 aprile

Entro il 16 marzo, infatti, le società erano tenute ad effettuare i pagamenti delle ritenute Irpef, dei contributi Inps e del fondo di fine carriera in favore di tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo, relativi agli stipendi di gennaio e febbraio. Adesso, invece, il termine è stato posticipato di un mese, entro il 16 aprile.

Allo stesso tempo, inoltre, le società sono tenute a presentare, entro il 31 marzo, la relazione semestrale al 31 dicembre 2019 ed anche in questo caso il presidente Gravina ha disposto il rinvio al 30 aprile. Ad ogni modo, però, restano invariate le sanzioni per quelle società che non dovessero provvedere a queste scadenze: 2 punti di penalizzazione da scontarsi nella stagione in corso.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News