Resta in contatto

News

Europeo rinviato al 2021, campionati nazionali conclusi entro l’estate

L’Uefa ufficializza una scelta che, ormai, appariva scontata per il dilagare del Coronavirus in tutto il Vecchio Continente. Così le varie federazioni nazionali avranno il tempo per completare la stagione

Discorso chiuso. A giugno non scatterà l’Europeo itinerante. Tutto rinviato di un anno. E’ stata questa la decisione assunta dall’Uefa nel corso dell’assemblea tenutasi in video-conferenza.

A dire il vero c’era poco da decidere, perché non si sarebbe potuto fare altrimenti, considerato che che il Coronavirus è ormai una pandemia e l’Europa rappresenta il nuovo focolaio. Così l’Europeo è stato spostato a giugno del prossimo anno, lasciando spazio, naturalmente virus permettendo, alla conclusione dei campionati nazionali di ciascuna categoria ed alle coppe europee che potranno, quindi, vedere la fine in estate.

Per quanto riguarda l’Europeo, il rinvio è precisamente di 364 giorni. Si partirà l’11 giugno 2021 con la gara inaugurale in programma sempre all’Olimpico di Roma, mentre per i campionati nazionali, le date previste per la ripartenza sono diverse. Quella più vicina, ma pressoché impossibile, prevede la ripartenza già il 14 aprile, fra poco meno di un mese, mentre la peggiore il 13 giugno, con le finali delle coppe europee che potrebbero anche disputarsi a fine giugno.

Viene meno, in questo modo, il vincolo temporale che si era data la Lega B, la quale aveva previsto come per completare la stagione la ripresa non sarebbe potuta arrivare oltre il 9 maggio. Con lo spostamento degli Europei si sono aperti nuovi scenari e, di sicuro, tutte le competizioni nazionali arriveranno a conclusione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News