Resta in contatto

News

Coronavirus, Lega calcio: lettera alla Figc per limitare le perdite

La dimensione economica della sostenibilità dei club, travolti dalla sospensione dei campionati a causa del Covid-19, preoccupa l’organizzazione che gestisce la massima serie

Sono tempi duri per il calcio italiano. L’emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del Coronavirus sta minando alla radice la sostenibilità economica-finanziaria delle squadre che partecipano ai vari campionati professionistici italiani. E a tal riguardo, poiché la data del 3 aprile si avvicina, l’organizzazione che riunisce i vari club della serie A ha inviato, questa mattina, una lettera alla Federcalcio.

Così rivela la Gazzetta dello Sport che scrive di un documento organico, che rappresenta un passo ufficiale che andrà a finire, successivamente, sul tavolo del Governo. L’obiettivo dei club, senza tanti fronzoli, è quello di assicurare la sostenibilità economica delle squadre dopo il periodo di stop ai campionati. Soluzioni che vanno, stando almeno alle indiscrezioni, dalla sospensione degli stipendi o al taglio per il periodo di inattività forzata. Un altro degli obiettivi è quello di arrivare ad esprimere una linea comune con tutte le componenti del mondo del calcio italiano, compresa l’Assocalciatori.

Le richieste avanzate nella lettera della Lega A potrebbero, a ben vedere, essere avanzate più o meno anche dalla Lega B. Ovviamente le proporzioni e la dimensione economica del valori in ballo sono sensibilmente significative, ma nulla preclude che la Lega B possa seguire la strada percorsa dalla A, anche perché i problemi, che stanno affrontando le due massime serie calcistiche del Paese, sono sostanzialmente simili.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News