Resta in contatto

News

Trapani, club virtuoso con 3,5 milioni di euro di ingaggi

Un’indagine del Corriere dello Sport fotografa i compensi che le varie società corrispondono ai propri calciatori, e quella granata risulta avere un monte ingaggi tra i più bassi in assoluto

La questione legata al monte ingaggi dei calciatori che, in questi due mesi di stop dei campionati, è stata una di quelle che ha più sollevato l’attenzione dell’opinione pubblica e anche degli addetti ai lavori, induce anche a vedere quali sono le cifre che i vari club di B spendono in emolumenti per i propri giocatori. Dopo la chiusura del calciomercato estivo, per l’appunto, le 20 società di B corrispondevano, in totale, 163 milioni di euro ai giocatori, cifra da aumentare dopo gli innesti del mercato di gennaio.

Il Corriere dello Sport ha svolto un’indagine sui vari club cadetti, e il Trapani con i suoi 3,5 milioni di euro di ingaggi è uno dei club più virtuosi. I granata sono preceduti dall’Entella con 3 milioni di euro. Ovviamente tra le due squadre i risultati sportivi, prima dello stop, sono diversi: il Trapani 25 a punti e l’Entella a 38. Come scrive il quotidiano sportivo: «Premi compresi, è il Benevento a pagare di più i suoi tesserati: 14 milioni di euro. A seguire il Frosinone con 13,5. Cifra sfiorata dalla Cremonese, mentre l’Empoli si è attestato a 12, ma a gennaio Corsi è intervenuto per rinforzare la rosa. Il Chievo ha sfiorato lo stesso monte ingaggi avendo tra i suoi il calciatore più pagato della categoria: Emanuele Giaccherini (un milione). La Salernitana di Ventura si è fermata sotto i 10 milioni. A 8,5 il Crotone, a 7,5 l’Ascoli, il Pescara e lo Spezia. A 6,5 il Perugia di Santopadre, uno dei presidenti più attivi nelle trattative per i tagli. Oltre i 6 milioni Pisa, Venezia e Pordenone. Sotto i 6 il Livorno. Sino ai 5 di Juve Stabia e Cosenza».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News