Trapani Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Trapani, chi è Cutrufo: 4 promozioni in 8 campionati

L’imprenditore siracusano che tratta l’ingresso in società ha un lungo passato nel mondo del calcio. Potrebbe ricostituirsi poi la coppia con Giuliano

Quattro promozioni in otto campionati da presidente o patron, perché spesso decide di non ricoprire l’incarico di massimo dirigente, lasciando la “poltrona” a persone a lui vicine. E’ Gaetano Cutrufo, l’imprenditore siracusano che è in trattativa con l’Alivision per acquistare delle quote del Trapani ed entrare, così a far parte della galassia granata. Amministratore unico della Tanko Spa e fondatore della Hr Impianti, Cutrufo è soprattutto un grande appassionato di calcio.

PALAZZOLO
Tutto è cominciato nel 2010-11 quando rileva il titolo del Palazzolo, in Eccellenza, vincendo subito il campionato e arrivando in D. Quindi l’anno dopo chiude 5°, mentre nel 2012-13 arriva la sua unica retrocessione. Il Palazzolo chiude al 14° posto, ma perde i play-out con il Ragusa.

SIRACUSA
Nel vicino capoluogo c’era il vuoto dopo la mancata iscrizione in C dell’ex presidente Salvoldi, e Cutrufo ci trasferisce il Palazzolo. Nell’Eccellenza 2013-14 chiude 3°, ma nel 2014-15 vince il torneo arrivando in D e l’anno dopo, nel 2015-16 si aggiudica pure la D conquistando la C. Nel 2016-17, il Siracusa chiude 6°, ma in estate, rimasto praticamente solo al timone della società, cede il pacchetto azionario a Giovanni Alì, patron del Troina. E’ il canto del cigno del Siracusa che si salva con difficoltà e in estate non si iscrive. Così decide di creare un nuovo Siracusa che riparte dalla Promozione dove conduceva la classifica prima della sospensione per il Coronavirus, per cui è in attesa della promozione in Eccellenza.

LA COPPIA CON GIULIANO
In caso di esito positivo della trattativa si andrebbe a ricostituire una coppia che ha già lavorato assieme, quella composta proprio da Gaetano Cutrufo e da Paolo Giuliano, attuale consigliere delegato all’area sportivo del Trapani. Cutrufo, infatti, in passato ha lavorato con Giulano a Siracusa, affidandogi anche la carica di vicepresidente della società nella quale il mercato era gestito da Giuseppe Laneri, altro nome circolato tra i possibili sostituti di Nember dopo le sue dimissioni.

IL DEFERIMENTO
Il 21 gennaio scorso Gaetano Cutrufo è stato deferito al Tribunale Federale Nazionale per raccolta di scommesse illegali quando era a capo del Siracusa. Sono state 6 le persone deferite a seguito delle indagini dell’Autorità giudiziaria di Reggio Calabria e tra gli altri c’è anche il fratello, all’epoca dei fatti dirigente del Palazzolo. Inoltre, sono state deferite anche le due società. Immediatamente, però, è arrivata la replica di Gaetano Cutrufo attraverso l’avvocato Vincenzo Minnella: ‘Dalle indagini della Dda, che non hanno in alcun modo coinvolto la famiglia Cutrufo, è emersa la totale estraneità di Gaetano e Graziano Cutrufo i quali non sono stati sentiti dalla magistratura ordinaria neppure come persone informata sui fatti’.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Trapani-Licata, le probabili formazioni e dove vederla: tutto sul match in programma il 20 aprile alle 20:30...
Sebastian Petrov è tesserato per la sezione di Roma 1, mentre gli assistenti sono di...
L'ex attaccante granata commenta la recente promozione dei trapanesi, cui rimane legato per l'affetto degli...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il futuro del tecnico viola sembra lontano da Firenze. Per lui si aprono le porte...
Il tecnico aveva preso il posto di Viali oggi chiamato a sostituire Caserta ...
Tifo granata