Trapani Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Volata salvezza, nella 32ª giornata 3 scontri diretti tra le ultime 8 in classifica

Turno importantissimo per la lotta salvezza quello in programma venerdì. Le gare cruciali sono Cremonese-Pescara, Cosenza-Ascoli e Trapani-Livorno

Per uno strano gioco del calendario, la 32ª giornata mette contro le ultime quattro della classifica e sei delle ultime otto. Per questo motivo, quindi, la trentaduesima giornata potrebbe risultare davvero fondamentale nella lotta per la salvezza.

Analizziamo i vari impegni delle squadre che occupano in classifica le posizioni dalla tredicesima alla ventesima e che, pertanto, sono impelagate nella lotta per la salvezza.

PESCARA – 39 punti
Gli abruzzesi sono impegnati in trasferta, a Cremona, in uno scontro salvezza dal quale può dipendere molto per concludere il torneo senza troppi patemi. Oggi il Pescara vanta cinque punti di vantaggio sulla zona playout, ma l’avversaria è proprio la Cremonese la quale, vincendo, ridurrebbe il gap a due soli punti

VENEZIA – 39 punti
La gara casalinga con l’Empoli è tra le più difficili del turno. I toscani vogliono raggiungere un piazzamento utile per accedere ai playoff, ma il Venezia in questo momento appare una delle squadre più in forma del torneo.

JUVE STABIA – 36 punti
Le Vespe sono di scena sul campo della Salernitana ed al momento si ritrovano con due soli punti di vantaggio sulla Cremonese, la prima squadra che oggi disputerebbe i playout. Le ultime giornate hanno messo in mostra alcuni problemi, con la squadra che appare ancora “imballata”. Ma adesso occorre cominciare a far punti.

CREMONESE – 34 punti
I grigiorossi ricevono il Pescara. E’ uno scontro salvezza a tutti gli effetti e, fondamentalmente, vale il discorso opposto a quello del Pescara. Perché conquistando i tre punti la Cremonese quantomeno accorcerebbe sulle rivali e, con ogni probabilità, potrebbe anche abbandonare le “sabbie mobili” della zona playout.

ASCOLI – 33 punti
I marchigiani sono attesi da un vero e proprio spareggio sul campo del Cosenza. E’ una partita fondamentale per il prosieguo del torneo, soprattutto considerando il calendario dei bianconeri che prosegue con Salernitana ed Empoli in casa e poi Cittadella fuori ed ancora Pordenone in casa. tutte formazioni in lotta per la promozione diretta o ancora per i playoff.

COSENZA – 31 punti
I calabresi ricevono l’Ascoli ed hanno l’occasione di vincere e lasciare una delle ultime tre posizioni che condannano alla retrocessione diretta. Il Trapani li ha messi in grandissima difficoltà e senza l’espulsione di Pagliarulo oggi la classifica potrebbe essere diversa. Ma i calabresi appaiono in gran forma.

TRAPANI – 29 punti
La squadra di Castori è in salute e lo ha ampiamente dimostrato a Cosenza. Adesso al Provinciale arriva il Livorno e, al netto di quanto sta accadendo nei toscani, i granata dovranno a tutti i costi centrare la vittoria. Lo dovevano fare prima ed a maggior ragione oggi. A Cosenza sono stati persi due punti e non sarà più possibile commettere errori di questo tipo.

LIVORNO – 21 punti
I labronici si ritrovano con una rosa ridotta all’osso dopo che il presidente Spinelli non ha prolungato molti contratti agli, ormai, ex titolari. Che squadra verrà a Trapani, pertanto, appare un rebus, ma proprio il non aver nulla da perdere potrebbe rappresentare un’occasione per il Livorno, oggi staccato di quindici punti dalla zona salvezza quando quelli in palio fino alla fine del torneo sono 21.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Granata verso il 4-2-3-1, tanto utilizzato nel corso della stagione. Diversi i cambi attesi rispetto...
Il quotidiano la Repubblica fa il punto sul mercato del Trapani, già nel vivo tra...
L'allenatore granata spiega il lavoro che si sta facendo in vista del prossimo campionato in...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il futuro del tecnico viola sembra lontano da Firenze. Per lui si aprono le porte...
Il tecnico aveva preso il posto di Viali oggi chiamato a sostituire Caserta ...
Tifo granata