Resta in contatto

Pagelle

Trapani: Scaglia cambia nome, da Gigi a… Salvatore

In appena dieci minuti l’ex Brescia tira fuori due assist decisivi per Pettinari e Dalmonte, permettendo ai granata di continuare a sognare la salvezza

CARNESECCHI 6. Poco impegnato per tutta la partita, si fa cogliere leggermente fuori dalla porta in occasione del gol del Livorno. Ma nessuno avrebbe potuto mai immaginare che Murilo calciasse in porta da 30 metri.

BUONGIORNO 6,5. Soffre davvero poco. Del resto, il Livorno in attacco non si vede se non sporadicamente. Ed aspettando gli avversari, si getta anche in avanti. Lo fa sia nel primo sia nel secondo tempo, riuscendo sempre a procurare problemi alla retroguardia toscana.

SCOGNAMILLO 5,5. L’insufficienza è dovuta ai costanti falli che commette e che portano gli arbitri a sanzionarlo con il giallo. Anche contro il Livorno è arrivata la solita ammonizione, anzi, nel finale il direttore di gara lo ha anche graziato quando ha colpito Braken da dietro. Poteva anche starci il secondo giallo.

PIRRELLO 6. Come i compagni di reparto, praticamente non soffre mai il Livorno. A differenza di Scognamillo non commette errori da giallo, ma a differenza di Buongiorno, non lo si vede tanto in avanti.

KUPISZ 5. Porta a compimento il proprio compito, agendo sulla fascia ed inondando di cross l’area di rigore avversaria, ma paga il clamoroso errore del 18′ quando, a porta sguarnita, non arriva a deviare un tap-in di Buongiorno sugli sviluppi di una punizione. Un errore che, per poco, non costava carissimo al Trapani.

COULIBALY 5,5. C’è l’impegno, ma sembra tornato quello di qualche settimana addietro. A volte indolente, troppo molle in alcuni contrasti e nella ripresa in un paio di occasioni si fa anticipare. Da salvare l’impegno. (dal 65′ ODJER 6. Questa volta svolge il compito assegnatogli, senza eccessi. E’ vero che prova pure la conclusione, ma commette pure qualche leggerezza di troppo).

TUAGOURDEAU 6. Ha trovato tanta difficoltà nell’impostare il gioco. Il Livorno ha chiuso tutti gli spazi e lui, anche quando voleva velocizzare, spesso si trovava costretto a rallentare e passare il pallone indietro o lateralmente. (dall’85’ LUPERINI sv. Gioca solo dieci minuti e non incide come Scaglia. Ma, adesso che ha recuperato la condizione, sarà un’arma a disposizione di Castori per il finale di stagione).

COPLPANI 6,5. Il Livorno raddoppiava Pettinari e, così, lui disponeva di maggiore spazio, tanto che ha potuto provare il tiro in diverse occasioni. Ed è pure andato vicino alla rete, sia nel primo sia nel secondo tempo quando si è coordinato benissimo, con la sfera che ha fatto la barba al palo. (dal 65′ DALMONTE 7. Calcia di prima intenzione il pallone servitogli da Scaglia e riesce a telecomandarlo la, dove Plizzari non può. E’ un gol che può risultare fondamentale nella lotta salvezza dei granata. E poi è anche il suo secondo di fila).

GRILLO 6,5. Non molla mai un centimetro. Lotta su ogni pallone fino alla fine. Considerato che gli spazi per gli attaccanti centrali erano tutti occupati, anche lui ha provato la giocata personale ed in un paio di occasioni ha anche calciato in porta. Partita di sostanza quella dell’argentino. (dall’85’ SCAGLIA 8. Per prendere voto bisogna giocare almeno 15 minuti, recupero escluso. Lui ne gioca 10, recupero incluso, ma tira fuori dal cilindro due assist meravigliosi che permettono al Trapani di continuare a vivere. Il suo nome è Gigi, ma da stasera per i trapanesi è… Salvatore)

PETTINARI 7. Raddoppiato e triplicato, anche quando esce per prendere il pallone. E lui cosa fa? Si mette a saltare gli avversari, riuscendo sempre a smistare la sfera verso i compagni. Quando sembra finita riesce a trovare il colpo vincente, quello che rimette in carreggiata il Trapani, dandogli il pareggio. E, così, da stasera è il capocannoniere del campionato di serie B.

PISZCZEK 5,5. Come gli altri compagni di reparto, trova tutto chiuso. Il Livorno è sceso a Trapani per guadagnarsi un punticino ed ha letteralmente chiuso tutti i varch8i. Ha provato qualche movimento, c’è stato qualche fraseggio con Pettinari, ma i toscani non gli hanno concesso tregua. (dal 57′ EVACUO 5,5. Prende il posto del polacco, ma anche lui si scontra con una difesa, quella dei toscani, chiusa, che non lasciava spazi. Si batte come un leone, ma non riesce lo stesso a trovare il giusto giuzzo. Però il Trapani ha vinto lo stesso, ed allora… va bene così).

CASTORI 6,5. Si ritrova sotto nel punteggio senza neanche sapere come. Però, tira fuori l’asso dalla manica: Gigi Scaglia che gli risolve la partita con due assist meravigliosi. E da stasera torna terzultimo, avendo ora due rivali nel mirino, l’Ascoli, che ha vinto a Cosenza, e la Juve Stabia, al quarto ko di fila.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

La scossa elettrica del Livorno….costringe Castori a tirare fuori dal cilindro Un grande e lo Scaglia nella mischia finale ottenendo il massimo in due minuti nella cosidetta zona Cesarini. Il voto è ralitivo….siete stati tutti bravi ribaltando un risultato dal sapore di beffa in uno vittorioso che ci permette di continuare a sperare in queste ultime 6 giornate. FORZA TRAPANI. In questi ultimi incontri casalinghi vogliamo tornare al Provinciale a sostenere i ns colori GRANATA.💪💪💪❤❤❤🇮🇹

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Grande Scaglia!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Se nn era x Gigi…stavano a giocare fino a domani senza mai essere veramente pericolosi…Gigi, uno dai piedi buoni…la classe nn e’ acqua.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Sempre FORZA TRAPANI

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

IMPRESA!!!!!!!!!!!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Pagelle