Trapani Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Trapani, la classifica avulsa «piange»

In caso di arrivo a pari punti il regolamento prevede che a decidere saranno gli scontri diretti con le rivali. E per i granata ci sono diversi problemi

Una su otto. Tra le squadre che lottano per la salvezza soltanto con una formazione il Trapani è in vantaggio negli scontri diretti, la «famigerata» classifica avulsa. Un aspetto, questo, che bisognerà tenere in considerazione, visto il grande equilibrio che regna nel campionato di serie B quest’anno.

Tolto il Livorno, già in C, sono nove le squadre che battagliano per non retrocedere e per evitare i playout. E con le otto rivali il Trapani è in vantaggio soltanto contro una: l’Entella, peraltro la più lontana: 35 punti i granata, 44 i liguri che, però, sono solo a +3 dalla zona playout. Vero che nelle ultime quattro giornate il Trapani deve giocare contro due di queste formazioni, il Perugia ed il Pescara, ma con le altre la situazione è negativa, per cui in caso di arrivo a pari punti il Trapani si troverebbe dietro.

Il regolamento della Lega prevede che si proceda ai playout tra 16ª a 17ª se il divario sia al massimo di 4 punti ed al momento tra la Juve Stabia ed il trio composto da Perugia, Pescara e Venezia è di 3. Poi, in caso di arrivo a pari punti, per stilare la classifica si tiene conto dei punti conseguiti negli incontri diretti fra le squadre interessate; della differenza reti nei medesimi incontri; della differenza reti in tutto il campionato; del maggior numero di reti segnate in tutto il campionato; del sorteggio.

Pertanto, al momento, il Trapani deve superare le rivali per sopravanzarle in classifica. Questo il quadro prima delle ultime 4 giornate nei quali i granata giocheranno 2 scontri diretti.

SVANTAGGIO

  • Cosenza: 2 punti a testa (2-2 in Sicilia, 2-2 in Calabria); pari differenza reti negli scontri diretti (0); peggiore differenza reti generale (-15 il Trapani, -7 il Cosenza)
  • Juve Stabia: 1 punto contro 4 dei gialloblù (1-2 al Provinciale, 2-2 al Menti)
  • Perugia: 1 punto a testa (2-2 in casa, da giocare il ritorno); pari differenza reti negli scontri diretti (0); peggiore differenza reti generale (-15 il Trapani, -10 il Perugia)
  • Venezia: 1 punto contro 4 dei lagunari (0-1 in Sicilia, 1-1 in Veneto)
  • Pescara: 1 punto a testa (1-1 in Abruzzo, da giocare il ritorno a Trapani); pari differenza reti negli scontri diretti (0); peggior differenza reti generale (-15 Trapani, -6 Pescara)
  • Ascoli: 3 punti ciascuna (3-1 in casa, 1-3 fuori casa); pari differenza reti negli scontri diretti (0); peggior differenza reti generale (-15 Trapani, -6 Ascoli)
  • Cremonese: 1 punto contro 4 dei grigiorossi (0-0 in Sicilia, 0-5 in Lombardia)

VANTAGGIO

  • Entella: 4 punti contro 1 dei liguri (4-1 al Provinciale, 1-1 fuori casa)

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Granata verso il 4-2-3-1, tanto utilizzato nel corso della stagione. Diversi i cambi attesi rispetto...
Il quotidiano la Repubblica fa il punto sul mercato del Trapani, già nel vivo tra...
L'allenatore granata spiega il lavoro che si sta facendo in vista del prossimo campionato in...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il futuro del tecnico viola sembra lontano da Firenze. Per lui si aprono le porte...
Il tecnico aveva preso il posto di Viali oggi chiamato a sostituire Caserta ...
Tifo granata