Resta in contatto

News

La carica di Oddo: “Perugia, la gara con il Trapani vale quanto la finale per la A”

L’allenatore paragona la sfida di lunedì a quella di 4 anni fa quando con il Pescara strappò la A ai granata. L’unico dubbio è Bonaiuto

Due matchpoint per centrare l’obiettivo salvezza, ma con il grande obiettivo di togliersi il pensiero subito, già lunedì sera contro il Trapani. E’ questo l’intento del Perugia che per la partita contro i granata ha un solo dubbio, l’impiego di Cristian Buonaiuto.

L’ala, infatti, al momento rappresenta l’unico dubbio e l’allenatore Massimo Oddo lo ribadisce nel corso della rituale conferenza stampa prepartita. “Ad oggi dovremmo essere al completo – sono state le sue parole -, anche se per Buonaiuto decidiamo domattina”.

L’allenatore originario di Trapani, il padre Francesco è trapanese doc e lui da piccolo raggiungeva Trapani con i genitori in auto per le vacanze gustando le prelibatezze locali, ribadisce come “confermarsi è sempre più difficile anche perché la partita di domani sarà ancora più dura, è decisiva per entrambe, affrontiamo una squadra che è in grande salute e ha perso solo una volta nelle ultime 16 gare. Da quando c’è Castori viaggia e viaggia anche bene, dobbiamo essere molto intelligenti nel gestire la partita nel migliore dei modi”. Quindi, spiega come “in linea di massima partiamo sempre con la difesa a quattro e poi vediamo chi è a disposizione”.

Quindi, si sofferma proprio sui granata, costretti a vincere per continuare a sperare, confidando anche in risultati positivi in arrivo dagli altri campi. “Le squadre di mister Castori hanno una loro identità, subiscono pochissimo e vincono di misura. Spesso questo tipo di squadre ti innervosiscono, si rischia di avere frenesia e invece noi dobbiamo rimanere lucidi per tutto l’arco della gara, con pazienza, limitando le loro ripartenze. Non credo – ha aggiunto Oddo – che si scopriranno, solo se dovranno forzare nei minuti finali”.

E poi si lancia in un paragone tra la partita di lunedì tra il suo Perugia ed il Trapani, con quella che disputò sempre al Provinciale quattro anni fa e valevole, con il Pescara per la finale di ritorno dei playoff con in palio la serie A. “La gara di domani ha la stessa importanza. Quello che conta è l’obiettivo, l’obiettivo è unico e preciso e non si può scappare da questa verità. La salvezza al momento per noi è come vincere il campionato. Sappiamo quanto è importante mantenere una società in B, invece di ritrovarsi in C. Cambia tutto non solo per la società ma anche per la città. Abbiamo due match point e ci dobbiamo cercare di chiudere i conti subito”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News