Resta in contatto

News

Trapani, stangata per Fabrizio Castori

Il tecnico granata ha protestato nel secondo tempo per un tocco di gomito di Angella, non sanzionato dal direttore di gara Federico Dionisi

È costata cara la veemente protesta di Fabrizio Castori nei confronti del direttore della gara fra Perugia e Trapani. Due giornate di squalifica e multa di tremila euro è la decisione del Giudice Sportivo, dopo aver letto i referti arbitrali.

Fabrizio Castori aveva protestato nel corso del cinquantunesimo minuto di gioco per un tocco di gomito di Angella, non sanzionato dal direttore di gara, dopo una cavalcata sulla fascia destra di Tomasz Kupisz. 

Il Giudice Sportivo nelle motivazione della sanzione nei confronti del mister del Trapani afferma che Castori è uscito dall’area tecnica e “contestato con veemenza una decisione arbitrale rivolgendo al Direttore di gara espressioni ingiuriose; all’atto del provvedimento di espulsione reiterava tale atteggiamento”.

Oltre a Castori, non ci saranno contro il Crotone Moses Odjer e Fausto Grillo, ammoniti nella partita contro il Perugia e precedentemente diffidati.

Il Giudice Sportivo ha inoltre sanzionato con una multa di 1500 euro il centrocampista granata Tomasz Kupisz “per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria”.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

E voi sperate che vi diano in dietro i due punti😄😄😄😄😄😭😭😭😭

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Penso che la salvezza i giocatori e soprattutto mister Castori l’hanno centrata (LODEVOLI ) !!!
Il problema è che la società non ha fatto nulla ( De Simone-Heller-Petroni) , poi gli errori arbitrali esistono da una vita per tutte le società..
Forza Trapani calcio spero fino all’ultimo la favola continua 😍

Michele Buffa
Michele Buffa
4 mesi fa

Non c’è niente da fare, quest’anno ci è andato tutto storto. L’arbitraggio scandaloso. Tutta l’Italia in particolare la regione Sicilia è quindi Palermo e Catania stavano morendo di invidia, che il trapani giocasse in serie B. Non è a caso le pagine del giornale di Sicilia occupavano fiumi di parole e pagine per la squadra del Palermo che militava nei dilettanti. Ora sono tutti contenti e soddisfatti.

Fran
Fran
4 mesi fa
Reply to  Michele Buffa

Il dilettantismo vi attende ………… e pure per tanto tempo!!! Tornate da dove venite ……… ahhhhhhh

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Non lo capirò mai perché il giudice sportivo si limita solo a visionare e sanzionare i comportamenti di giocatori e tecnici e non esamina e punisce anche l’operato errato degli arbitri, talvolta in malafede. Non è corretto. Booo.

3881834904
3881834904
4 mesi fa

Il giudice sportivo prima di emettere una sanzione (vedi presunta simulazione di Kupisz) non si avvale di elementi probatori ( immagini televisive)?
Come si fa a dare credito a certi arbitri che non sono neanche degni di arbitrare una partita di pulcini

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

E sull’operato dell’arbitro che non ha concesso 2 sacrosanti rigori???Niente???Bbbboooohhhh ecchissaccio .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Solo vergogna

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ma che strano, come sempre prima il danno e poi la beffa!!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News