Resta in contatto

Pagelle

Trapani, Dalmonte entra e dà la scossa alla squadra

L’attaccante è il migliore in campo non soltanto per la rete del due a zero, ma anche perché svaria su tutto il fronte d’attacco. Bene Pagliarulo, un muro invalicabile

Carnesecchi 6. Il baby fenomeno tra i pali passa una serata tranquilla. Verso lo specchio della porta il Crotone tira solo da fuori. Simy, invece, lo grazia un paio di volte, sprecando da buona posizione.

Pirrello 6. Serata tutto sommato tranquilla per il centrale alcamese. Il Crotone ci mette foga, ma scarsa precisione. Così non è chiamato agli straordinari, disputando una partita senza sbavature.

Pagliarulo 6,5. Ad un certo punto della stagione era fuori dai titolari. Poi, con la serietà, è rientrato negli undici e ne è uscito solo per le squalifiche. E la partita con il Crotone rappresenta l’emblema dei suoi ultimi anni. Sempre in campo a lottare. contro tutto e contro tutti. Ma sempre a testa alta.

Scognamillo 6. Comincia rischiando il giallo nella trequarti avversaria perché strattona un avversario. Si becca un colpo in faccia, involontario da Simy, ma, alla fine, non soffre più di tanto. Per lui una partita tranquilla

Kupisz 6. Questa volta il motorino polacco ha rallentato. Forse aveva “tirato” troppo prima, fatto sta che è meno incisivo rispetto alle ultime partite nelle quali, però, era stato davvero un portento.

Coulibaly 6. Il Crotone non è sceso a Trapani con il coltello tra i denti e così, anche se ancora con qualche errore di troppo, è riuscito a conquistarsi una sufficienza.  (dall’82’ Aloi sv. Castori gli concede gli ultimi minuti buoni per certificare di far parte, comunque, del progetto Trapani).

Taugourdeau 6,5. Il marsigliere ricompare al centro del campo dal primo minuto più per necessità che per meriti. Non comincia bene, ma poi esce alla distanza ed ha pure il merito di trovare il gol su punizione che sblocca il match. Tiro deviato dalla barriera, ma, comunque, partito dal suo piede (dall’88’ Scaglia sv. Giocando in tutto 7 minuti non si può essere giudicati. Resta un campionato, tutto sommato, positivo)

Colpani 5,5. Questa volta stecca. Dopo tante partite giocate bene, una sottotono ci può anche stare. Poco incisivo in mezzo al campo e poi anche al tiro. Prima non tirava mai, adesso lo fa con più insistenza, ma forse con poca convinzione (dal 46′ Luperini 6. L’uomo dei gol pesanti parte dalla panchina. Troppi impegni ravvicinati per chi aveva avuto dei problemi fisici. Comunque gioca un buon secondo tempo, meritandosi la sufficienza).

Buongiorno 6. In qualunque parte del campo Castori lo schieri, lui tira fuori sempre una buona prestazione. Questa volta torna sulla fascia per la squalifica di Grillo e sbaglia pochissimo. Nei prossimi anni sarà uno dei migliofi difensori della serie A.

Pettinari 6. Sognava il titolo di capocannoniere, ma l’unica occasione ghiotta, nel primo tempo, l’ha messa fuori di pochi centimetri. Però è sempre stato al servizio della squadra e per buona parte del campionato è stato l’anima della voglia di riscatto del Trapani.

Piszczek 5,5. Nel primo tempo si vede poco, non riesce ad entrare nei ritmi della squadra, anche perché il Crotone concede davvero poco. Nella ripresa Castori decide per il cambio e resta negli spogliatoi (dal 46′ Dalmonte 6,5. Per lui è davvero un peccato che il campionato sia finito. E’ in una forma super e lo dimostra non soltanto il gol, ma anche come svaria su tutto il fronte d’attacco, sfruttando pure gli errori dei rivali).

Castori 6,5. Corregge in corso d’opera la squadra che nella ripresa sembra messa meglio in campo. Tanto che non soltanto arrivano i due gol, ma la difesa soffre poco, pressoché nulla se non per qualche cross nei quali è bravo Simy a prendere posizione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da Pagelle