Resta in contatto

News

Trapani, con Petroni serie C con budget esiguo

Cinquecentomila euro potrebbero essere messi da Alivision come investimento, cifra a cui andrebbero aggiunti i fondi ricavati da botteghino, sponsor e cessioni

“Potremo intervenire con 500.000 € oltre a quanto verrà ricavato da botteghino, sponsor e cessioni”. Le parole sono di Fabio Petroni in occasione della lettera che il rappresentante di Alivision, società proprietaria del Trapani, al sindaco di Trapani Giacomo Tranchida. 

Stabilito quindi il budget per la prossima stagione a cifre esigue per disputare il campionato di serie C. Tre variabili economiche (botteghino, sponsor e cessioni), che rappresentano fortissime incognita anche in considerazione del crollo che registreranno per la retrocessione e per l’emergenza coronavirus.

Il Trapani nelle tredici gare di serie B 2019/2020 ha avuto una media spettatori di 4332 spettatori. Poco più della metà erano abbonati (2670), che, inoltre, non hanno ricevuto alcuna comunicazione per eventuali rimborsi per le gare disputate a porte chiuse. Numeri che per ogni gara hanno portato nelle casse granata una media di 37.000 euro a partita. Ad oggi sembrerebbe che si vada verso una riapertura parziale degli stadi, ma che andrebbe valutata anche in base ai casi positivi dei prossimi mesi.

La città di Trapani in termini di sponsorizzazioni non sarebbe mai riuscita a superare il milione di euro, nonostante gli sforzi profusi nel tempo dalle proprietà che si sono alternate nel corso degli anni. Solo attraverso il sostegno però degli sponsor, lo scorso anno il Trapani riuscì ad iscriversi al campionato di serie B. Adesso la società granata deve fare i conti con il passo indietro del responsabile commerciale Nicolò Achille, il cui sostituto non è stato ancora nominato e con la rimodulazione del contratto, già avvenuta, con il “Gruppo Arena”, non presente con il marchio “Superconveniente” nella maglia da giugno in poi.

L’unico aspetto economico che potrebbe incidere con insistenza sul budget è quello relativo alle cessioni. Il Trapani però ha pochi giocatori sotto contratto e solo per Pettinari potrebbero giungere cifre consistenti. Taugourdeau, infatti, ha una clausola risolutiva di 20.000 euro, Luperini ha solo un anno di contratto, mentre Nzola non è noto, per il momento, se verrà riscattato o meno dallo Spezia.

Tra i fattori economici rientranti nel budget, inoltre, Petroni non menziona il paracadute che il Trapani percepirà per la retrocessione in serie C, in seguito all’iscrizione. Cifra poco inferiore al milione euro.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News