Resta in contatto

News

Trapani, senza iscrizione addio paracadute e introiti da cessioni

Alivision assicura che la squadra verrà iscritta al campionato di serie C. Questa, però, è l’unica condizione per poter incassare

Poco più di un milione come paracadute e circa due milioni e mezzo dalle cessioni. Dovrebbero essere queste le cifre che potrebbero rimpinguare le casse del Trapani nel prossimo futuro. Ma soltanto ad una condizione: l’iscrizione al prossimo campionato di serie C.

E’ proprio questo il punto nevralgico. La Alivision ha assicurato che sta lavorando per iscrivere i granata al campionato di terza serie, dicendosi poi altrettanto pronta a cedere il pacchetto azionario, o parte, a chi si faccia avanti. Al momento, però, dopo gli iniziali avvicinamenti di alcuni gruppi, sono arrivate soltanto dei passi indietro per l’acquisto.

Paracadute

Perfezionando l’iscrizione, nelle casse del Trapani arriverebbero soldi utili a rimpinguare le casse. A cominciare dalla “mutualità”, ossia il paracadute. Da qualche anno il regolamento è cambiato: non più un ammontare fisso in base al piazzamento funale, ma una cifra che varia in considerazione del quantitativo di campionati trascorsi tra A e B da ciascuna società retrocessa, sulla falsariga di quanto avviene per determinare il paracadute di chi retrocede dalla A alla B. Ed è proprio per questo motivo che lo scorso anno il Carpi ottenne circa 4 milioni sui 5,5 totali.  Così, quest’anno, sarà il Perugia a beneficiare della parte maggiore, tra un milione e mezzo ed i due, avendo disputato 5 campionati di B negli ultimi 5 anni. Poi, a pari merito, ci sono Livorno e Trapani con 3 tornei di B ed in ultimo la Juve Stabia con uno solo.

Cessioni

Anche in questo caso, se la squadra non verrà iscritta, praticamente decadranno tutti i contratti, mentre se lunedì 24 tutto andrà per il verso giusto, i calciatori sotto contratto potranno essere ceduti. Su Pettinari c’è mezza serie B e le big di C con il Trapani che sarebbe arrivato a chiedere anche 2 milioni, una cifra che ha “spaventato” alcuni club, ritenendola fuori mercato. Poi si attendono notizie in merito al riscatto di Nzola, che porterebbe nelle casse del Trapani 275 mila euro, per arrivare a Taugourdeau, il quale si libererà con appena 20 mila euro di clausola rescissoria e, per concludere, con Gregorio Luperini. In totale, quindi, se tutte le richieste del Trapani saranno esaudite, si arriverebbe a circa 2,5 milioni, anche se realisticamente questa potrebbe essere ben inferiore.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Michele Buffa
Michele Buffa
8 mesi fa

No purtroppo non ti sei sbagliato, ormai la città di trapani se così si può ancora definire, é definitivamente morta sotto tutti i punti di vista. Tra porto, aeroporto, ferrovia, centro commerciale e industriale inesistenti, adesso si è aggiunta anche la squadra di calcio. Però in cambio ci hanno mandato una nave crociera con migliaia di migranti in quarantena pronti a sbarcare. Chissà se li iscriveranno al campionato a costo zero, anzi con il contributo di questo governo. Non so se dobbiamo ridere o piangere.

Giovanni
Giovanni
8 mesi fa
Reply to  Michele Buffa

Dicono se Misiliscemi diventa comune la città di Trapani perderà il titolo di capoluogo di provincia diventerà la seconda città più popolosa della provincia, lascio a te immaginare quale sia. Poi no capisco noi come città siamo al 71simo posto,al di sotto ne abbiamo altre 40, perché dovremmo perdere il titolo di capoluogo di provincia?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

A cu ci aspettano a iscrivere la squadra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Trapani una città che non vede non sente Completamente Indifferente

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

Figurati se perdono sti soldi sti avvoltoi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
8 mesi fa

L’avevo detto 15 giorni fa siamo arrivati in fondo al tunnel mi auguro di sbagliare al 100 per cento

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News