Resta in contatto

News

Trapani, l’ultima beffa: per la Lega Di Donato non era l’allenatore

Il richiamo del tecnico non sarebbe stato comunicato alla Lega e pur arrivando a Catanzaro non sarebbe potuto andare in panchina

Una dopo l’altra. Il giorno dopo la seconda rinuncia del Trapani si scopre che tutta la concitazione del sabato sarebbe stata inutile.

Daniele Di Donato è stato richiamato da Pellino dopo che la Federazione non ha ratificato il contratto di Biagioni perché era stato sforato il monte ingaggi. Così, il tecnico, che ha diretto solo un paio di allenamenti sotto la gestione Petroni, è rientrato in città, con addosso un peso enorme: accettare di andare in panchina, e magari ritrovarsi disoccupato per tutta la stagione perché il futuro del Trapani appariva segnato con una esclusione che poteva avvenire da un momento all’altro, o, invece, dimettersi, condannando il Trapani alla scomparsa.

Di Donato, ha deciso di “staccare la spina”, evitando una inutile agonia, come l’ha definita lui stesso. Adesso, però, si scopre che il reintegro di Di Donato sulla panchina granata non sarebbe stato comunicato alla Lega. Per cui, nel caso in cui l’allenatore avesse accettato di guidare i granata e recarsi a Catanzaro, l’arbitro non avrebbe potuto farlo accomodare in panchina perché non risultava un tesserato granata. A riportare la ricostruzione è La Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Angelo
Angelo
1 mese fa

Pultroppo dovrebbero evitare a Certi personaggi senza crediti e competenze che pur di apparire si addentrano in situazioni più grandi di loro, e senza alcun rispetto maltrattano e giocano con la dignità delle persone

Massimo Enea
Massimo Enea
1 mese fa

Sembra impossibile che la squadra che poco più di quattro anni fa sfiorò la promozione in serie A, che appena un anno fa vinse il campionato di serie C e appena due mesi fa ha raggiunto ai punti una esaltante salvezza in B, la squadra dai bilanci in attivo e vanto nel panorama calcistico professionistico, scompaia cosi indecorosamente. Il tutto ha dell’incredibile!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Incredibile quante bugie seminate in questo ultimo periodo di vita del Trapani calcio. Si e scritto di tutto e il contrario di tutto sembrava un film di Agata cristy forse ancora più giallo incredibile

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se così è evidente che era tutto programmato. Mi meraviglio come la finanza e la procura non abbiano ancora fatto nulla.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

L’ultimo fitusu chi fini fici scappa, un ci a metti chiu a facci, rugnusu addiunu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Mi pare evidente che nonostante lo sforzo del comitato era già tutto deciso da una combriccola di…portarrobba

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La lega I più buffoni che non dovrebbero accettare diciamo imprenditori nel calcio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ho l’impressione che stu pallino in quindici giorni ha fatto più danni lui che suo compare pitruni… che schifo… che esseri inutili…🤮🤮

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Grazie alla famigliaMORACE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se una azienda fallisce non paga nessun creditore!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ha fatto di tutto per far scomparire il Trapani

Salvatore
Salvatore
1 mese fa

Vaccaca Pellino tu e cun tu rici puro

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News