Resta in contatto

News

Un Trapani per tre, fra sogni e idee di ripartenza

Che intreccio per il futuro dei granata: ad oggi sono tre i gruppi interessati, ma per il momento il titolo è nelle mani di Pellino

Pellino, De Picciotto e il Comitato. Sono in tre a far progetti per la prossima stagione del Trapani che, però, ad oggi è nelle mani di Gianluca Pellino.

L’attuale proprietario deve risolvere tanti problemi, su tutti l’istanza di fallimento pendente, ma il 100% del Trapani Calcio srl è di Gianluca Pellino attraverso l’Alba Minerali. Poi, con ogni probabilità, dovrà anche affrontare la probabile richiesta di decadenza dell’affiliazione per non aver portato a termine la stagione a causa dell’esclusione, ma ad oggi la Figc non ha ancora avviato la procedura, e poi, nel regolamento, è precisato pure che il presidente federale “può mantenere l’affiliazione della società ove ravvisi casi di forza maggiore o di particolare rilevanza”. Ed è proprio quello cui ambisce sostanzialente l’attuale Trapani Calcio srl, potendo puntare, così, ad una iscrizione in D l’anno prossimo.

Se il Trapani Calcio srl riuscirà a superare istanza di fallimento e decadenza dell’affiliazione, De Picciotto, attraverso il Dattilo con l’operazione in stand-by, ed il Comitato potrebbero costituire una nuova società, ma non chiamarla Trapani Calcio srl. Pur scegliendo come colore il granata, alla fine, potrebbero dargli qualunque altro nome, As Trapani 1905 piuttosto che Drepanum, Città di Trapani o Atletico Trapani, soltanto per portare degli esempi, ma non Trapani Calcio srl. Un po’ quello che accade a Messina dove accanto alla società storica Acr è sorta da alcuni anni la Fc Messina.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

UNA COSA DICO …
NON FATE SCAPPARE DE PICCIOTTO .

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

L’unica cosa giusta sarebbe De Piccitto che oltre a prendere il calcio…prendesse iniziative e investimenti a piu’ non posso.
Il resto sono chiacchere e signori che vogliono arrampicarsi anticipatamente sul carro dei prossimi detentori.
Ma a chi la danno a bere?
Ma faranno scappare De picciotto che potrebbe emigrare sul versante orientale della Sicilia, dove sono e son sempre stati piu’ aperti e concreti…e non mi riferisco a Catania citta’….meditate ( non sono fantasie ma realta’ dei fatti)

Nunzio
Nunzio
2 mesi fa

Il dattilo non ha ceduto a de picciotto il quale non. E’ riuscito a comprarlo.. Ma di cosa scrivete?

Nunzio
Nunzio
2 mesi fa

Che gente distruttiva.. magari sono gli stessi che leccavano il sedere ai patrons passati

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il Pellino è l’unico vero acquisitore del restante trapani calcio! Petroni ecc e compagnia bella dove stanno…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Ma se non ricordo male molto tempo fa’ si chiamava as.sportiva trapani

Dario
Dario
2 mesi fa

Noi tifosi, i trapanesi, dobbiamo renderci conto che se vogliamo riparlare di calcio in città, dobbiamo augurarci che quanto prima venga ufficializzata la trattativa Dattilo-De Picciotto. Il “comitato”, e mi spiace dirlo, poiché ci sono più amici dentro, ha mostrato crepe, lacune, mancanza di idee e capitali, oltre a non aver saputo mettere nero su bianco a quanto detto da mesi. Speriamo che gli amici di Dattilo si sbrighino, anche perché il treno sta passando e perderebbero una occasione che non si ripresenterebbe mai più … Forza TRAPANI!

Peppe
Peppe
2 mesi fa

Comitato? mi viene da ridere… squattrinati e arrampicatori di poltrone… ancora Cinzia deve spiegare il suo “ostruzionismo” perché ancora risulta “a carico” del TP calcio… Comitato itivinni a cogliere fichi e lasciate stare la città di TP e non millantate che parlate per i Trapanesi, perché nessuno vi vuole… compreso il sottoscritto..

Mario
Mario
2 mesi fa
Reply to  Peppe

sono daccordo con te.. caro Peppe. Ma a che servono 15 persone squattrinati ad unirsi in un comitato? parlano pure a nome di noi tifosi… riuniamoci pure noi per assicutarli… Altro che..

Pepè
Pepè
2 mesi fa
Reply to  Peppe

Ancora me la devo vedere tutta. Dopo una settimana che si sono manifestati non mi hanno convinto. Chi la rappresenta parla come colui che mette sempre l’acqua nel brodo per non farla bollire, l’arte del parlare senza dire niente. Mai un nome di un imprenditore, tutti amano nascondersi e niente ‘quagghia’.

Dario
Dario
2 mesi fa

De Picciotto unica strada percorribile, unica alternativa per il ritorno al calcio che conta. Il resto non conta, neanche, purtroppo, il comitato. Quest’ultimo può trattare col Riviera Marmi. Realtà nuda e cruda.

Carlo
Carlo
2 mesi fa
Reply to  Dario

ma perché scusa, quando mai noi a Trapani abbiamo considerato questo comitato squattrinato…? Quando arriva De Picciotto, se viene, ci spieghiamo bene cu sunnu chisti.. na manata di arrampicatori sociali…

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News