Resta in contatto

Esclusive

“Tempi brevi per il nuovo Trapani”

Il Comune sta lavorando sul bando che consegnerà nelle prossime settimane il titolo della città trapanese alla nuova società sportiva di calcio

Il calcio a Trapani potrebbe ripartire da un bando lanciato dal Comune di Trapani, secondo quanto previsto dall’articolo 52 delle norme organizzative interne della Figc.

L’amministrazione comunale, insieme ai tecnici, sta lavorando affinché la maglia granata torni in campo già a partire dalla prossima stagione sportiva. Tra le condizioni che saranno previste già annunciate dal sindaco Giacomo Tranchida, il Comune di Trapani intende avere una rappresentanza trapanese all’interno della società.

Un’idea espressa a trapanigranata.it da Vincenzo Abbruscato, vicesindaco e assessore allo sport del Comune di Trapani«Siamo al lavoro per la costituzione dell’avviso pubblico della nuova società sportiva che ridarà la formazione granata di calcio alla città di Trapani. Nell’avviso possiamo prevedere un passaggio che riteniamo importante: nella nuova compagine come amministrazione desideriamo avere una rappresentanza locale»

Vincenzo Abbruscato guarda con fiducia il futuro prossimo: «Dalle richieste già ricevute siamo sereni. Auspichiamo tempi brevi per la pubblicazione del bando».

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

A mare siamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Direi che sarebbe ora di fare e chiudere i microfoni

donatello bello
donatello bello
4 mesi fa

QUELLO che prospetta l assessore e’ uno scenario importante. Solo i fans di pellino di petroni e di quello di avellino possono auspicare soluzioni diverse. aspetto con ansia i commenti dei soliti due che si fingono tifosi ultra’ e du zu peppe siminzaro

Mimmo
Mimmo
4 mesi fa

Sarò telegrafico. Sarò nostalgico, ma per un nuovo Trapani ci vuole un nuovo Comandante!

Fabio
Fabio
4 mesi fa

Auspicano…si augurano…perché? Per creare una nuova mangiatoia per gli amichetti? Non importa avere trapanesi all’interno di un’eventuale società. La cosa più importante è la solidità economica, la competenza e la capacità organizzativa e gestionale. Già questi elementi escludono presenze trapanesi.

donatello bello
donatello bello
4 mesi fa
Reply to  Fabio

lei fabio di dove e’ ? Potrebbe mettere lei le competenze necessarie e anche la solidita’ ecomica oppure preferisce sparre nel mucchio come TANTI SUOI AMICHETTI TRAPANESI ?

Michele
Michele
4 mesi fa

Lei ha un cognome così interessante che va in contrasto con la sua intelligenza, qualora ne abbia un pò. Perché mai attacca delle persone che non la considerano? Come scrivere su “pseudotifosi”, che ne sa di chi scrive qui? oppure contro il tifoso Fabio, che dice una cosa giusta : per il Trapani occorre sì, una presenza Trapanese ma con soldi e non con chiacchiere.. ne comitati squattrinati, ne amichetti in attesa di poltrone. Con i soldi e competenza si dirige una squadra di calcio… Ora provi ad attaccare anche me…. con la sua piccolezza.

donatellobello
donatellobello
4 mesi fa
Reply to  Michele

Gentilissimo Michele, il buon fabio ha scritto ” La cosa più importante è la solidità economica, la competenza e la capacità organizzativa e gestionale. Già questi elementi escludono presenze trapanesi.” quindi lui esclude che ci sono trapanesi che hanno requisiti . Io so leggere. Io non attacco proprio nessuno ma mi relaziono e il buon fabio puo’ benissimo rispondere non ha necessita’ di un avvocato come Lei… o vuole che gli dia di vossia ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Speriamo bene

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Allora e’ tutto finito……poche speranze…

Raphael
Raphael
4 mesi fa

Ma un commento meno telegrafico basato da teorie regnanti nel mondo fesbukkiano era difficile postarlo ? Perché sempre sta mentalità disfattista ?

Last edited 4 mesi fa by
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Esclusive