Resta in contatto

News

Trapani, sigilli al Sorrentino

Il curatore fallimentare Alberto Piacentino a seguito del fallimento della società granata ha sigillato l’impianto sportivo di proprietà del comune di Trapani

Sigilli al centro sportivo “Roberto Sorrentino” di proprietà del comune di Trapani. A metterli è stato il curatore fallimentare del Trapani Alberto Piacentino con decisione presa nelle scorse ore.

Si tratta di un provvedimento cautelare al fine di conservare l’integrità dei beni mobili di proprietà della società granata recentemente dichiarata fallita dal Tribunale di Trapani. 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Mimmo
Mimmo
1 mese fa

Certo visto l’abbondanza di strutture del genere è il caso di chiuderne qualcuna. Ma qualcuno ha pensato di concentrare in un deposito giudiziale i beni mobili della fallita società piuttosto che negare a chi ne ha il diritto di utilizzare il centro sportivo! Il Comune che fa?

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News