Resta in contatto

News

Trapani, 2 anni fa le ‘referenze non genuine’

Il 25 marzo 2019 la società, allora sotto la gestione di De Simone, presentò in Lega delle referenze bancarie ritenute ‘particolari’

‘Referenze bancarie non genuine’. Il 25 marzo 2019 l’allora amministratore delegato Maurizio De Simone presentò in Lega la lettera di referenze bancarie del Monte dei Paschi di Siena relative alla società Fm Service, allora proprietaria del Trapani e, in seguito agli accertamenti, venne appurato che si trattava di ‘referenze bancarie non genuine’.

Fu, sostanzialmente, l’inizio dei problemi del Trapani con la giustizia sportiva. La squadra in quel periodo era ancora impegnata in serie C, nella lotta per la promozione in B, poi ottenuta con Vincenzo Italiano alla guida. Ma la strada, di fatto, venne segnata in quella data, anche se poi il deferimento arrivò diversi mesi dopo. E per quella lettera di ‘referenze non genuine’ vennero deferiti sia De Simone sia Baglio, all’epoca presidente della società granata.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Michele
Michele
1 mese fa

dovrebbe andarsene via, dopo aver giocato e umiliato i cittadini Trapanesi…non lo dimenticheremo mai, il male che ci ha fatto.

PEPPINO
PEPPINO
1 mese fa

Paola Iracani dovrebbe chiedere scusa ai trapanesi per aver santificato De Simone nella famosa conferenza stampa di due anni fa.

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News