Resta in contatto

News

Ancora un ko per il Dattilo: cinque gare senza vittoria

Troppo tardi la rete di Di Giuseppe nei minuti di recupero. Vana l’ultima occasione di Sekkoum. L’Acr Messina, in dieci uomini, vince 2 a 1

Quinta gara senza vittoria per il Dattilo, che, nell’infrasettimanale, ha perso il confronto con l’Acr Messina per due a uno. Una gara in cui mister Ignazio Chianetta aveva provato a mischiare un po’ le carte, schierando il doppio centravanti Manfrè-Di Giuseppe, al posto dell’abituale 4-3-3. Il match, però, è stato vinto meritatamente dalla formazione messinese, entrata in difficoltà solamente nell’ultimo quarto d’ora per via dell’inferiorità numerica. La rete nei minuti di recupero realizzata da Di Giuseppe non basta per agguantare il pareggio.

Poche occasioni nel primo tempo con due casi dubbi in area di rigore non sanzionati dal direttore di gara Catanzaro. Al ventitreesimo Di Giuseppe, dopo un’azione personale, a seguito di un contatto con Lomasto finisce a terra. Dall’altro lato del campo, invece, dieci minuti dopo, Cunzi è stato strattonato da Galfano. In entrambi i casi però nessun fischio arbitrale. Nel finale della prima parte dell’incontro l’azione più nitida con il calcio di punizione di Aliperta che viene respinto da Giappone.

Aliperta, poi, riesce a sbloccarla al cinquantatreesimo nuovamente con un calcio di punizione. La posizione era abbastanza angolata, ma il giocatore del Messina ha puntato la porta sorprendendo il portiere Giappone. Il Dattilo prova a spingersi in avanti inserendo Terranova, ma al sessantaseiesimo il Messina raddoppia con Cunzi. Un colpo di testa che trasforma il calcio d’angolo battuto da Aliperta. Nell’ultimo quarto d’ora la capolista si complica la vita da sola, dovendo giocare con un uomo in meno per via della doppia ammonizione sanzionata a Lavrendi. Il Dattilo riesce quindi ad accorciare con Di Giuseppe al primo minuto del recupero, che di testa ha insaccato la rete. Un gol che riaccende qualche speranza negli ultimi minuti. Sekkoum, però, dal calcio di punizione non riesce a pareggiare la sfida.

Acr Messina: Caruso; Cascione, Sabatino, Aliperta, Foggia (85′ Manfrellotti), Bollino, Lomasto, Cunzi (76′ Vacca), Lavrendi, Izzo, Cretella (88′ Crisci).
A disp.: Lai, Saindou, Daniello, Mazzone, Boskovic, Polichetti. All.: Ciardiello (Novelli squalificato).

Dattilo: Giappone; Benivegna, Fragapane, Sekkoum, Nigro, Manfré (68′ Bonfiglio), Lupo, Di Giuseppe, Calafiore (62′ Doda), Galfano (62′ Terranova), Di Giorgio (88′ Cicala).
A disp.: Grimaudo, Bonfiglio, Pirrello, Pace, Canino, Pagliarulo. All.: Chianetta.

Arbitro: Gianluca Catanzaro di Catanzaro. Assistenti: Mattia Roperto di Lamezia Terme e Michele Decorato di Cosenza.

NOTE: ammoniti Aliperta, Sekkoum, Benivegna, Lavrendi, Bollino, Bonfiglio, Terranova. Espulso Lavrendi per doppia ammonizione.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Anna Peralta
Anna Peralta
3 mesi fa

hanno un allenatore chi un capisci nenti… anche se lavora a gratis, a via di guantere di cannola.. itivinni dal Provinciale

Altro da News