Resta in contatto

News

Rivoluzione nel calcio: l’arbitro potrà essere pure calciatore

Il Consiglio della Figc ha dato il via libera alla modifica, anche se con delle limitazioni: per i fischietti è una ‘scelta lungimirante’

L’arbitro potrà essere un calciatore. E’ l’innovazione approvato dal Consiglio della Figc che istituisce il doppio tesseramento calciatore-arbitro. Anche se, comunque, con delle limitazioni.

Il doppio tesseramento calciatore-arbitro è possibile a patto che il soggetto sia un calciatore under 17 tesserato per società di Lnd o di settore giovanile e scolastico e che da arbitro non venga designato per le gare dei gironi nei quali è presente la società per cui è tesserato.

Soddisfatto anche il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange, che ha dichiarato: “L’idea di avere un arbitro che ha giocato a pallone è un salto culturale e in termini di competenze. In questo modo l’arbitro non sarà più visto come l’uomo nero, ma come un compagno di giochi: ne beneficeranno sia i direttori di gara che i calciatori. Credo che questa novità sia un bene per il calcio italiano, la federazione è stata lungimirante”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
antonino
antonino
1 mese fa

Ormai cio che aveva senso, ora è confusione imbarazzante . Stanno rovinando tutto cio che aveva un valore e un significato = Sport

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News