Resta in contatto

News

A Trapani si attende sempre. E se il futuro fosse il Dattilo?

Andato deserto il bando, si aspetta la prosecuzione, mentre i biancoverdi sembrano potersi trasferire in città e cambiare denominazione e colori sociali

Aspettare. E’ la nuova parola d’ordine per conoscere il futuro del Trapani. I tifosi hanno atteso prima il fallimento, poi il bando, per diversi mesi e, alla scadenza, adesso devono attendere una nuova deadline. L’11 maggio.

Nel frattempo, René De Picciotto si è tirato indietro, almeno fino a quando non cambieranno le norme che vietano la multiproprietà nel professionismo, mentre Minore è più interessato al Marsala. In tutto questo il comitato ‘C’è chi il Trapani lo ama’ al momento sembra restare in attesa ed all’orizzonte non sembra esserci una possibile soluzione per veder rinascere il calcio a Trapani già dalla prossima stagione.

Il futuro non sembra assolutamente sereno e, per questo motivo, ancora una volta si comincia a guardare al passato, a cominciare da Andrea Bulgarella il quale, però, più volte ha ribadito di non essere interessato. E, così, la speranza di rivedere il calcio a Trapani potrebbe passare dal Dattilo. Se prima i biancoverdi avevano avviato una trattativa con De Picciotto, il suo passo indietro fa cadere anche questa iptesi, perché se persiste il divieto della multiproprietà, lo sarà anche in caso di acquisizione del Dattilo. Nulla vieta, però, che Michele Mazzara, il presidente del Dattilo, trasferisca il titolo sportivo nel capoluogo, cambiando i colori sociali in granata e consentendo ai tifosi trapanesi, rimasti orfani della squadra, di averne una per cui tifare. Anche se, questa evenienza prevede il necessario sostegno economico da parte delle forze imprenditoriali della città. Non direttamente, ma, magari, attraverso delle sponsorizzazioni.

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Mario
Mario
2 mesi fa

nell’articolo poni una domanda, ” e se il futuro fosse il Dattilo?” allora ti rispondo: Levaci mano! Il Trapani c’è e il titolo sportivo pure. Vai a Dattilo e comprati un cannolo e rilassati…

Francesco B.
Francesco B.
2 mesi fa
Reply to  Mario

Quando giocava il Città di Trapani alcuni cantavano siete solo il Paceco. E poi grazie a quella squadra di pacecoti i trapanesi stavano arrivando in A. Ora il Dattilo non è buono. Ringrazia a Dio che c’è il Dattilo e che l’anno prossimo si può ripartire dalla D con il Dattilo, altrimenti ci faremmo un altro anno senza calcio

Fabio 45
Fabio 45
2 mesi fa
Reply to  Mario

Scrivi sempre contro il Dattilo e a tutti dici di accattarisi un cannolo. Non è che tu non digerisci la ricotta? Accattati u Maloox

salvatore
salvatore
2 mesi fa
Reply to  Mario

Mi, non lo sapevo che il Trapani c’era. Fai una cosa, riccillo a Tranchida che evita di perdere tempo con il bando

Franco
Franco
2 mesi fa

Trama, sempre soliti articoli senza senso… Il Trapani per noi tifosi, nasce dal Trapani e basta! Ogni tanto, ma anche 1 su mille, fai un articolo serio.

Mario
Mario
2 mesi fa
Reply to  Antonio Trama

superfluo sei tu… articoli senza senso.. del tipo ” dove coglio, coglio”… vaccattati a simenza

Giovanni Messina
Giovanni Messina
2 mesi fa
Reply to  Mario

pure cerami dice di puntare al dattilo. meno male che è senza senso. a verità è che ci vole u senso e non lo hanno tutti

Alfonso
Alfonso
2 mesi fa

Trama, v’accattati a caccavetta …

Giuseppe
Giuseppe
2 mesi fa
Reply to  Antonio Trama

trama, non te la pigliare più di tanto, sono i soliti leoni da tastiera e falliti nella vita. purtroppo negli ultras trapanesi ce ne sono tanti…..

Michele
Michele
2 mesi fa
Reply to  Giuseppe

invece tu cosa sei? una “pecora” da tastiera e un ricco bella vita? da come ‘lecchi’ non sembra..

Altro da News