Resta in contatto

News

Trapani, Gatto: «Dobbiamo continuare a lavorare con la testa bassa»

L’attaccante granata, match winner della sfida con il Città di Sant’Agata grazie alla doppietta messa a segno nella ripresa, predica calma e sudore

Testa bassa e pedalare. Alessandro Gatto richiama all’ordine al termine della partita vinta esternamente con il Città di Sant’Agata grazie alla sua doppietta: «Sono felicissimo per questo inizio di campionato, per questa prima partita vinta fuori casa in un campo difficilissimo. Non ci poteva essere inizio migliore. Sono contento, ma bisogna continuare con la testa molto bassa e i piedi per terra».

Una partita dai due volti, così analizzata dal bomber granata: «Abbiamo sofferto il loro ritmo iniziale, ma ne eravamo consapevoli. Non siamo stati efficacissimi nella copertura, ma siamo contenti di aver portato a casa la vittoria. La reazione del secondo tempo è stata ottima. Abbiamo reagito e vinto con merito l’incontro. Essendo il Trapani è giusto avere tanti uomini in avanti ed ognuno deve dare il suo contributo. Sono felice per me e per i miei compagni».

Nel primo tempo Cultraro ha salvato il Trapani con le sue parate, ma Gatto più che ai complimenti pensa al lavoro della squadra: «Cultraro ha fatto una buona prestazione. Non dobbiamo fargli troppi complimenti, perché è giovane ed ha fatto il suo lavoro, come il mio che è quello di segnare. Più che i complimenti ci dobbiamo concentrare ad essere efficaci, perché noi siamo il Trapani».

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News