Resta in contatto

Esclusive

Pagliarulo: «Il Trapani deve tornare dove merita»

Il capitano dei granata analizza la difficile stagione della formazione trapanese. La ripartenza è stato un passo importante, nonostante la delusione dei risultati

Il Trapani, dopo essere stato ad un gol dalla serie A, adesso si ritrova tra i dilettanti. Una nuova era geologica dal punto più in alto della storia del calcio granata. È passato qualche anno nel frattempo, ma Pagliarulo è sempre lì, al centro della difesa trapanese: «Il Trapani non è l’unica società che sta passando dal rifacimento della propria storia. Si tratta certamente di qualcosa di difficile e può capitare. Il calcio è fatto di cicli. Le ere passano e purtroppo questo periodo va attraversato a cuore sereno». 

La storia è importante, così come la ripartenza, ma la delusione del capitano è tanta per l’andamento della squadra: «I ricordi sono belli, però, come nella vita il calcio va avanti e bisogna rimboccarsi le maniche per riportare su i colori granata. Abbiamo attraversato un’annata travagliata, sotto tutti i punti di vista. Non ci nascondiamo e sicuramente abbiamo deluso le aspettative». 

Il Trapani c’è e ci sarà, questa è la certezza che sottolinea Luca Pagliarulo«Non volevamo fare questo campionato deludente. Importante era, però, esserci e rappresentare una città che mancava da un anno al calcio. L’abbiamo fatto in un modo che non volevamo, però la ripartenza c’è stata. Ora tocca alla società programmare e riportarci dove la città merita». 

Rileggi la prima parte dell’intervista rilasciata a trapanigranata.it.

Leggi la parte successiva dell’intervista

Altro da Esclusive