Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Monticciolo: “Il Trapani ha bisogno dell’aiuto di tutti”

L’allenatore ha presentato la sfida esterna contro il Ragusa ed ha anche commentato le note vicende societarie dell’ultimo periodo

Fuori dal campo è stata una delle settimane più difficili per mister Alessandro Monticciolo da quando è alla guida del Trapani. Le dimissioni di Marino, l’imminente addio di Chiavaro e quello di alcuni calciatori non rendono certamente semplice il lavoro del tecnico granata: “Mi sto concentrando solo per ciò che concerne il campo. Quello che succede intorno a me non mi deve assolutamente condizionare, anche se potrebbe accadere. Mi piacerebbe che intorno a me ci fosse equilibrio, come assicurato dal presidente. Si tratta di un momento particolare perché siamo a cavallo con il mercato. Ho il fuoco dentro per andare a onorare la maglia del Trapani con il Ragusa”.

Il Trapani affronterà il Ragusa dopo una sconfitta cocente nel risultato contro il Castrovillari. Una gara così presentata da mister Monticciolo: “Il Ragusa è una squadra di qualità, molto brava sui calci piazzati. Sarà una partita dai duelli e siamo andati a lavorare in settimana su questi concetti. Questo si tratta di uno dei momenti più difficili da quando sono allenatore, soprattutto in termini di risultati. Non modifico l’idea di vincere attraverso il gioco, ma bisogna essere bravi per dare tutto quello che abbiamo. Il risultato di Castrovillari non mi sta bene. Non è mio modo guardare indietro, ma quelle partite si possono vincere. I ragazzi spero che abbiano capito ciò che ci siamo detti durante la settimana”.

Chiavaro aveva scelto Monticciolo per cercare di risalire la china. Il suo addio potrebbe mettere in discussione anche quello dell’allenatore granata, che sull’argomento afferma: “Spero che in questo mese attraverso il lavoro quotidiano di aver convinto non solo Chiavaro, ma anche il presidente. In questo momento siamo tutti in discussione. Quello che accadrà non lo so. Sarò l’ultimo a scendere dalla barca e non mollerò mai nulla. In questi tre mesi si sono avvicendate tante persone. Due direttori generali sono stati cambiati, il direttore sportivo è andato via. Ho bisogno l’aiuto di tutti per cercare di lottare al meglio”.

Sarà una rosa ridotta quella del Trapani presente per Ragusa e non solo per problemi fisici, come sottolineato da Monticciolo: “Le motivazioni dei giocatori non convocati le teniamo per noi e non mi sento di aggiungere altro sull’argomento. Di Domenicantonio, Catania, Cesaay, Giuffrida e Pipitone sono fuori per problemi fisici”. 

Il prossimo 1 dicembre riapre il mercato, con le reali intenzioni della società che dovranno essere sciolte al riguardo: “Ci adopereremo – dice Alessandro Monticcioloper fare una squadra che possa dire la sua da qui al termine della stagione. Oggi però il mio pensiero è il Ragusa. Da settimana prossima ci sederemo con la proprietà che mi dirà le loro intenzioni. Io le mie idee le ho chiare”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News