Resta in contatto

News

Biabiany: «A Trapani hanno cercato di liberarsi di me in tutti i modi»

L’attaccante francese, intervistato per la prima volta dopo l’addio di pochi giorni fa, spiega i dettagli della sua avventura vissuta per pochi mesi nella città trapanese

Quindici presenze, nessuna rete e contratto non rinnovato al 30 giugno 2020. L’esperienza di Jonathan Biabiany non è stata certamente tra le più felici, nonostante ciò il calciatore francese non ha rimorsi sull’avventura vissuta in Sicilia: «Trapani non la ritengo la tappa peggiore della mia carriera perché comunque sono stato bene. A livello calcistico non è andato come si sperava però ho conosciuto ottimi ragazzi e dipendenti con cui ho legato molto. Ho avuto i miei problemi con la società, che non c’entrano nulla con il calcio. Io sono una persona onesta e tranquilla: quello che hanno cercato di fare si vedrà dopo».

Biabiany, nel corso della diretta Instagram con “Calciomercato Live Official”, è tornato sulle frizioni degli ultimi mesi: «Avevo detto in un’intervista (esclusiva di trapanigranata.it) che ero rimasto in contatto con il direttore, che dietro mi fa una cosa e davanti ne dice un’altra. Io mi sono comportato onestamente. Non potevo rientrare per i problemi di voli come hanno avuto tutti gli stranieri. Alla fine non ho capito il perché di questo caos».

Quindi il calciatore francese ancora stuzzicato sul mancato rinnovo dice: «Penso che il mio contratto iniziava un po’ a pesare per il Trapani. In qualsiasi modo hanno cercato di liberarsi di me, anche se penso che quando le cose non vanno bene basta guardarsi negli occhi e parlarci, trovando così una soluzione».

Jonathan Biabiany nel corso della diretta ha speso ottime parole per compagni, tecnici e dipendenti granata. L’attaccante da qualche giorno ex Trapani è fiducioso sul cammino dei trapanesi: «Conoscendo compagni e il mister che reputo una persona brava credo che il Trapani possa salvarsi. La squadra è ben messa in campo».

Il calciatore francese non si sbilancia sul suo futuro: «Adesso è presto per il mio futuro. Le squadre stanno pensando poco al mercato perché ancora si sta giocando. Qualche chiacchiera si è fatta ma fin quando non c’è una firma resta tale».

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Mi meraviglio del Sito, che pubblica la qualsiasi volgarita’.
Non credo sia molto professionale la vostra direzione artistica.

Antonello Ferroni
1 mese fa

Con tutto il rispetto, la sfido a trovare una sola volgarità nelle nostre pubblicazioni. Il coordinatore, non artistico ma editoriale, è il sottoscritto che si firma nome e cognome come tutti i redattori del portale, la invito a fare altrettanto. A maggior ragione se i suoi commenti sono di questo tenore senza argomenti validi a corredo. Saluti

Michele Buffa
Michele Buffa
1 mese fa

Ma di quale futuro parla. È stato un peso enorme per il le casse della società, soprattutto perché aveva un contratto molto oneroso. Non ha lasciato alcuna traccia di sé nelle 15 partite che ha giocato. Come si fa a tenere un giocatore così supervalutato e superpagato per non dare niente alla squadra. Pettinari, sta veramente onorano la maglia granata Con i suoi 17 goal,. Speriamo che a fine campionato possa ancora migliorare il suo rendimento di bomber. Lui si che vale.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vattinne a travagghiare

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Va ettalo !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Va ettati na munnizza

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News