Trapani Granata
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Trapani: errare humanum est, perseverare autem diabolicum

Un’altra settimana di agonia è trascorsa, siamo giunti ormai a venticinque senza la società granata. Addio avviso pubblico? Via con l’operazione Dattilo?

La città di Trapani si ritrova ad affrontare le stesse problematiche che nel recente passato hanno portato a ripetere gli stessi errori. Da ben tre anni, infatti, il mondo del pallone vede una curva in picchiata che ha portato al fallimento della società trapanese e all’assenza della maglia granata sul rettangolo di gioco.

Sono passate ben 25 settimane dall’estromissione del Trapani, per un totale di 172 giorni. Un tempo abissale nello sport e mandato in frantumi in vista di una programmazione per l’annata futura che appare già assai in ritardo.

Il Comune di Trapani deve fare un avviso pubblico, dando così la possibilità di iscrizione in sovrannumero al campionato di serie D. Un atto, che, però, tarda ad arrivare. Con le settimane che passano e con l’esasperazione di un ambiente che attende con voglia il ritorno della squadra della propria città.

Giorni, settimane e mesi che trascorrono, con gli eventuali investitori inizialmente interessati che potrebbero anche chiudere bottega e spegnere così i sogni degli appassionati. Il Trapani, oltre che dall’avviso pubblico, potrebbe ripartire anche con un cambio di denominazione e proprietà dell’attuale Dattilo, che milita in serie D. La società biancoverde è disponibile ad ascoltare le proposte e, per il momento, non ha chiuso alcuna porta ad eventuali imprenditori. Ripartire attraverso il Dattilo, però, rappresenterebbe una grande sconfitta per la città di Trapani ed anche per la formazione che bene si è distinta nel suo primo campionato in serie D.

Il Comune di Trapani, dal disimpegno della famiglia Morace, nulla ha potuto fare con i vari passaggi di proprietà. Cambiamenti che hanno portato poi al fallimento del Trapani. Adesso, l’amministrazione comunale ha il potere di agire, ma il tempo scorre ed è vicino alla fine.

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Tre stagioni in granata, ma soltanto una presenza per il calciatore lombardo: 21 minuti a...
Il portiere brasiliano era arrivato in prestito dal Verona nel 2015-16, quando i granata dopo...
La sua è una lunghissima militanza in granata: dalla Berretti alla prima squadra, dalla D...

Dal Network

Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio, si...

Il futuro del tecnico viola sembra lontano da Firenze. Per lui si aprono le porte...
Il tecnico aveva preso il posto di Viali oggi chiamato a sostituire Caserta ...
Tifo granata