Resta in contatto

News

Il Trapani, il Dattilo e l’importanza dei… segnali

La partecipazione del dottore Peppe Mazzarella alla trasferta di Ragusa lascia intendere un accordo ormai pressoché raggiunto per la cessione dei biancoverdi

Il Trapani l’anno prossimo ripartirà dalla D. Il dubbio è sempre capire se attraverso il bando del Comune o attraverso il cambio di proprietà e denominazione del Dattilo. Entrambe le trattative proseguono e se da Palazzo D’Alì si attende comunicazione ufficiale in merito alla proposta avanzata da Ettore Minore, dall’altra arrivano segnali chiari.

Peppe Mazzarella, storico medico e responsabile sanitario del Trapani nei giorni scorsi aveva sottolineato di essere a disposizione della nuova società, qualunque questa sia.

>>LEGGI: MAZZARELLA: ‘TRAPANI IO CI SONO A PRESCINDERE DA CHI COMANDERA’

Poi, un paio di giorni dopo ha partecipato alla trasferta del Dattilo sul campo del Marina di Ragusa. Ha ribadito di aver accettato l’invito dei biancoverdi, ma a questo punto tutto lascia intendere che la trattativa tra la cordata che fa capo a Daniele Genna e della quale fa parte anche Pietro Pizzarotti, ex presidente del Parma, e la proprietà del Dattilo sia davvero a buon punto. Nei giorni scorsi abbiamo sottolineato come l’accordo fosse ormai vicino.

>>LEGGI: DATTILO, ACCORDO VICINO CON LA CORDATA DI GENNA

Ora lo stesso accordo sembra essere pressoché ai dettagli, anche se i diretti interessati preferiscono non rilasciare dichiarazioni ufficiali, come avviene sempre in casi di questo tipo, nel momento di passaggio tra una proprietà e l’altra. E proprio il silenzio dimostra la voglia di chiudere la trattativa.

Altro da News