Resta in contatto

Approfondimenti

Cosenza? Non solo la bestia nera del Trapani

Undici punti raccolti finora, ma i rossoblu sono in crescita grazie anche al nuovo schieramento di gioco scelto da mister Piero Braglia.

Il Cosenza lo scorso anno, dopo il ritorno in Serie B, ha chiuso la stagione sportiva in crescendo. Dopo aver raccolto 8 punti nelle prime 12 giornate, la formazione calabra ha avuto una grande scossa grazie anche agli interventi di mercato invernale, arrivando a sfiorare persino i play-off per la promozione in Serie A, che a fine campionato disteranno appena 4 punti.

In estate mister Piero Braglia è stato confermato alla guida tecnica del Cosenza. Il mercato ha portato ai rossoblu giocatori di grande spessore per la categoria: l’ex Palermo Achraf Lazaar, Mirko Carretta, Salvatore Monaco, l’ex giallorosso Leandro Greco, Emmanuel Rivière, Daniele Sciaudone e l’uruguaiano Jaime Báez, per citare i più noti.

Il campionato, però, nonostante gli innesti estivi, in queste prime giornate di Serie B, non ha visto eccellere il Cosenza. Undici punti conquistati in classifica, con 2 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. Braglia ha alternato il 3-5-2 e 4-3-3. Quest’ultimo modulo dovrebbe essere lo schema di partenza anche al Provinciale. Il Cosenza, infatti, nelle ultime quattro giornate ha utilizzato tale modulo, con un miglioramento del gioco proposto.

La sfida di domenica Trapani-Cosenza è uno scontro diretto. Trapani, da un lato, è alla ricerca di punti che possano dare anche fiducia per il prosieguo del campionato. Il Cosenza, invece, ha già avuto una scossa in questo campionato e vuole abbandonare definitivamente la zona retrocessione della classifica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti