Resta in contatto

News

Parla l’ex Lys Gomis: «Vorrei vivere a Trapani»

L’ex portiere granata è stato intervistato dal Giornale di Sicilia, ripercorrendo il suo passato con quel rapporto con Maurizio Ciaramitaro ancora vivo tutt’oggi a distanza di qualche anno

Tanti ricordi per Lys Gomis nella sua esperienza trapanese, durata solamente una stagione che si è rilevata molto intensa: «Trapani non solo come ambiente calcistico è un contesto che ti lascia vivere serenamente, i tifosi sono meravigliosi. Io e mia moglie vorremmo venire a vivere lì alla fine di tutto questo girovagare con il calcio».

Sono passati sei anni da quando Gomis vestiva la maglia del Trapani, ma il rapporto con Ciaramitaro è ancora duraturo: «Maurizio per chi ha avuto la fortuna di averlo accanto nell’ambito calcistico è qualcosa di magico, disponibile per tutti e riempie di consigli tutti. Il mio Jordan (un cucciolo di cane) è un suo regalo, ma vale anche per Terlizzi. Sono persone che vorrei sempre accanto a me, con tutti gli altri mi sento chi più chi meno. Quell’annata mi ha permesso di conoscere ragazzi fantastici, ricordo con piacere tutti se dovessi fare un nome non posso perché eravamo un gruppo bellissimo a parte Maury».

Sulla stagione attuale dei granata l’ex numero uno ha detto: «Non conosco la situazione odierna del Trapani essendo lontano posso solo leggere, ma giudicare mai, perché non la vivo dentro, ma posso dire che in cuor mio spero sempre di vedervi felici come quando vi avevo lasciato. Questo è il mio più grosso consiglio voglio che siate felici come meritate».

Sugli attuali portieri del Trapani Lys Gomis si sofferma: «Non li conosco come ragazzi ma dalla mia esperienza a Trapani ai tempi di Faggiano avevo capito una cosa, chi va a Trapani è sicuramente un ragazzo dal cuore grande. Carnesecchi ottimo l’ho visto giocare quest’anno e stata una piacevolissima sorpresa. Kastrati buonissimo portiere sicuramente darà il suo contributo alla causa. Stancampiano l’ho visto più degli altri avendo giocato a Cuneo ed io essendo di Cuneo l’ho visto più volte dal vivo. Sono contento che abbia avuto la sua occasione! Lui sa che avrà un ruolo fondamentale nella crescita degli altri due, ma detto ciò deve lottare per la numero 1 perché ci può stare eccome». 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News