Resta in contatto

News

Trapani, il Coronavirus si porta via 223mila euro di incassi

La ripresa, così come ipotizzato dal Governo, prevede gare a porte chiuse ed i granata disputeranno 6 partite in casa perdendo in media circa 37 mila euro ad ogni incontro

Duecentoventitremila euro. E’ questa la stima dei mancati incassi per il Trapani nel momento in cui, come sembra probabile, si tornerà a giocare. Perché il via libera per la ripresa, che per la serie A dovrebbe arrivare mercoledì, prevede partite a porte chiuse, quindi, senza pubblico sugli spalti.

Il Trapani fino ad oggi ha disputato 13 partite in casa con 56.310 spettatori totali (incasso complessivo poco più di 484 mila euro, 37 mila e 200 a gara e 8,6 euro a biglietto), tra una quota di 2.670 abbonati (incasso totale di 325 mila euro per una media di 25 mila euro a gara) e 21.778 biglietti staccati (incasso dai singoli tagliandi di quasi 159 mila euro, poco più di 12 mila a partita).

A questo punto, considerato che i granata dovranno disputare ancora sei partite al Provinciale (Frosinone, Pordenone, Livorno, Benevento, Pescara e Crotone), le stime dei mancati incassi sono presto fatte: i biglietti non staccati saranno quasi 26 mila per un mancato introito di poco più di 73 mila euro. A questa somma, poi, dovrà essere conteggiata la quota degli abbonati che dovranno essere tutelati, altri complessivi 150 mila euro. E, così, si arriva al totale di 223 mila euro. Un altro “colpo” non da poco conto per il bilancio del Trapani e, in proporzione, per tutte le altre società almeno di serie A e B.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News