Resta in contatto

Amarcord

Trapani, che amarezza l’8 giugno ’97…

I granata non vanno oltre l’1-1 nella gara di ritorno dei play-out di serie C-1 con la Fermana e per via della peggiore posizione in classifica si ritrovano in serie C-2 dopo aver sognato la B

Quarantanove minuti alla ricerca del gol salvezza che, però, non arriò mai. E, così, l’8 giugno 1997, al termine della gara di play-out con la Fermana, il Trapani si ritrovò in serie C-2.

I granata, che ad una giornata dalla conclusione del girone di andata erano secondi ad un punto dalla prima posizione. Ma a causa di un girone di ritorno pessimo erano stati risucchiati in zona play-out. Penalizzati dalla classifica avulsa con Gualdo, Nocerina e Fermana, la squadra di Iaconi fu costretta ad affrontare i marchigiani e per salvarsi doveva avere la meglio nel doppio confronto. Invece, al Provinciale, all’andata, finì 0-0, mentre al ritorno, l’8 giugno ’97, fu 1-1. I padroni di casa passarono in vantaggio con Conca al 23′ su calcio di rigore, ma il Trapani pareggiò con Di Gregorio al 41′. Quindi, per tutta la ripresa si ceròa quel gol che avrebbe cambiato la storia, ma che non arrivò, condannando i granata ad una amarissima retrocessione.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Iaconi sapeva gia’ che avrebbe allenato la Fermana

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Amarcord