Resta in contatto

News

Trapani, il girone C di serie C sembra una “serie B2”

Almeno una mezza dozzina di formazioni puntano al salto di categoria e per i granata ritornano le sfide con il Catania e con il Palermo

Venti squadre agguerritissime, con una mezza dozzina che nutrono sogni di gloria per il campionato che è alle porte, in una stagione, comunque, strana, nella quale non ci sarà la Coppa Italia di serie C. E’ quello che aspetta il Trapani per la serie C 2020-21, considerato che con la retrocessione in terza serie i granata verranno inseriti nel girone C ed affronteranno due derbies, quello con il Catania e quello con il Palermo, promosso dalla D.

Assieme alle due siciliane, poi, ci saranno altre formazioni che ambiscono al primo posto che assicura la promozione in serie B. Su tutte il Bari di De Laurentiis e poi ci sono le blasonate Avellino, Monopoli, Ternana, Catanzaro, Casertana e la retrocessa Juve Stabia. A tutti gli effetti, una vera e proprie B2 che, però, potrebbe subire ancora due modifiche nell’organico. La prima riguarda il Bitonto, alle prese con una combine per cui in caso di condanna potrebbe essere sostituito dal Foggia (secondo nel girone di serie D), e la seconda riguarda la Ternana. Perché, in caso di retrocessione del Pescara nel playout di B con il Perugia, nel girone C dovrebbero finire proprio gli abruzzesi con il trasferimento della Ternana in quello B.

Questo, al momento, l’elenco delle 20 squadre che dovrebbero prendere parte al prossimo campionato di serie C.

  1. Avellino
  2. Bari
  3. Bitonto
  4. Casertana
  5. Catania
  6. Catanzaro
  7. Cavese
  8. Juve Stabia
  9. Monopoli
  10. Paganese
  11. Palermo
  12. Picerno
  13. Potenza
  14. Teramo
  15. Ternana
  16. Trapani
  17. Turris
  18. Vibonese
  19. Virtus Francavilla
  20. Viterbese
2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Michele Buffa
Michele Buffa
3 mesi fa

Con questa società non abbiamo dove andare, non sanno produrre un bilancio trimestrale, non hanno denaro per pagare giocatori e dipendenti, non sanno dove devono andare a pagare i contributi e le imposte (ufficio postale o banca ), non sanno dove è la porta principale della sede, insomma una manata di sturduti bisognevoli di amministratori e accompagnatori che gli spiegano come devono muoversi nel mondo del calcio. Hanno fatto ridere tutta l’Italia con la scusa del covid 19. Con i soldi delle vendite dei 4 giocatori, unico patrimonio del trapani calcio, si tireranno i capelli per arraffare di più. Altro… Leggi il resto »

Toto
Toto
3 mesi fa

Il trapani magari si riuscisse ad iscrivere

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News