Resta in contatto

News

Trapani, ecco i creditori del fallimento

Sono ben trentaquattro i soggetti ad aver presentato l’istanza di fallimento della società granata, accolta la scorsa settimana dal Tribunale di Trapani

Nel primo pomeriggio di martedì 22 dicembre è giunto il fallimento del Trapani Calcio srl su decisione del Tribunale di Trapani. Una decisione scaturita a seguito dell’istanza di fallimento presentata da ben trentaquattro i creditori tra dipendenti, calciatori, procuratori e fornitori.

Sono poco più di 126mila euro i crediti che vantano i dipendenti che hanno richiesto l’istanza di fallimento. Dal settore amministrativo a quello di comunicazione e marketing fino ad arrivare agli addetti alla cura dello stadio Provinciale e del Sorrentino. Una parte assai cospicua dei dipendenti hanno presentato l’istanza di fallimento e sono: Nicolò Achille, Anna Augugliaro, Rosario Grimaudo, Giancarlo Lentini, Maria Loghin, Andrea Oddo, Giacomo Mazzara, Carlo Pace, Diego Barraco, Massimo Lentini, Giovanni Liotti, Cinzia Bizzi, Veronica Bevilacqua, Francesca Marino, Giuseppe Barbera, Antonino Zuso, Jessica Bonfiglio, Pietro La Rosa.

Non solo dipendenti, ma anche il direttore generale Giuseppe Mangiarano, i procuratori Roberto Amatucci e Claudio Peverani e i fisioterapisti Claudio Fici e Mirko Genzardi hanno richiesto il fallimento del Trapani Calcio srl. 

Un fallimento la cui richiesta non è mancata neppure dai fornitori Fratelli Anastasi srl e Bulgarella Costruzioni srl dell’ex presidente degli anni novanta del club trapanese che forniva le proprie strutture alberghiere in sede di ritiro cittadino.

Solo otto calciatori dei ventotto in rosa hanno richiesto il fallimento al Tribunale di Trapani: Stefano Pettinari, Anthony Taugourdeau, Stefano Scognamillo, Luigi Scaglia, Filip Piszczek, Roberto Pirrello, Luca Pagliarulo e Felice Evacuo. 

Un ulteriore creditore non risulta essere identificabile nel suo rapporto con il Trapani.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco
Francesco
1 mese fa

Non mi aspettavo pagliarulo dopo tutto quello che Trapani calcio e la città gli ha dato poteva evitare

Raphael
Raphael
1 mese fa
Reply to  Francesco

Ma a chi a Petroni doveva far beneficienza ? E poi non è per Pagliarulo che il Trapani è fallito, ma al tizio ex Pisa che ha decretato la fine del Trapani , lasciandola al tabbutaro Pellino !

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a TRAPANI su Sì!Happy

Altro da News