Resta in contatto

Approfondimenti

Dattilo, sul campo di un avversario con Trapani nel cuore

Quattro giovani giocatori del Città di Sant’Agata sono cresciuti nel vivaio granata e adesso si ritrovano nel campionato di serie D

Il Città di Sant’Agata, avversario domenica del Dattilo, è una formazione che conta quattro giocatori cresciuti nel vivaio del Trapani nel corso delle ultime stagioni sportive.

Il portiere titolare è il classe 2001 Matteo Bruno, portiere lo scorso anno della formazione Primavera del Trapani e spesso aggregato in prima squadra. Era il quarto guardiapali nella gerarchia di mister Castori. Ad inizio anno, proprio prima di trasferirsi al Città di Sant’Agata, andò vicino all’esordio con il Trapani dei senior. Era lui il portiere titolare designato nella sfida contro la Casertana, gara poi non disputata a causa delle inadempienze societarie.

Bruno ha tolto il posto a Riccardo Ferrara (1995), che sembra essere uscito fuori dai radar del Città di Sant’Agata. Ferrara giocò nella primavera del Trapani nelle stagioni 2013-2014 e 2014-2015. Dal 2016, invece, ha iniziato ad entrare nella prima squadra del Trapani, per poi diventare il secondo portiere granata nell’annata della promozione in serie B con Vincenzo Italiano in panchina (2018-2019).

Domenico Mistretta, nato nel 1997 a Salemi, in provincia di Trapani, è l’attaccante a cui il Città di Sant’Agata si è affidato recentemente, dopo lo stop al campionato di serie D. Mistretta fu il bomber del Trapani Primavera dal 2015 al 2017, realizzando nove reti nel torneo giovanile. Spesso aggregato in prima squadra nei ritiri, dal 2017 milita in serie D.

Rimanendo nel reparto offensivo, è trapanese a tutti gli effetti, invece, Fabio Alagna (2000), rientrato in Sicilia, dopo averla lasciato da giovanissimo. Alagna, già a quindici anni, debuttò con la Primavera del Trapani. Le qualità messe in mostra convinsero nel 2016 Daniele Faggiano ad ingaggiarlo per il Parma, con cui, però, non riuscì ad esprimersi nelle due stagioni e mezzo. Ad inizio anno aveva provato l’avventura al Giulianova, ma le difficoltà del club l’hanno portato a scegliere da dicembre il Città di Sant’Agata.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti